#TenYearsChallange – Recruitment

Spopola da alcuni giorni sui Social Network l’hashtag 10 Year Challenge: la moda online nata come un gioco e diventata nel giro di pochi giorni un fenomeno globale che sta contagiando tutti e che “sfida” le persone a pubblicare due fotografie a distanza di dieci anni, per mostrare come erano e come sono diventate. A guardarla bene, la Ten Year Challenge non è che un altro espediente per andare indietro con la memoria, in un gioco di ricordi e cambiamenti avvenuti dal 2009 fino al 2019.

Come professionista delle Risorse Umane – Recruiter di Ricercamy non posso non proporvi una Ten Years Challange-
Recruitment, ovvero farvi scoprire i cambiamenti avvenuti nel corso di questi dieci anni nell’ambito della Ricerca e
Selezione del personale.
Si sa, il mercato del lavoro è in continua evoluzione e a mutare rapidamente sono anche gli strumenti di selezione del
personale. Il 2009 segue la scia di anni precedenti caratterizzati da un epocale cambio di tendenza dove la
pubblicazione di annunci online supera notevolmente l’utilizzo dei media tradizionali.
Da allora, sotto l’impulso inarrestabile della globalizzazione e le potenzialità del web, i successivi anni sono stati
caratterizzati da nuove frontiere ed dal fenomeno del Social Media Recruiting che ha continuato a diffondersi a
macchia d’olio.

Le aziende stanziano budget e tempo nella Ricerca e Selezione di professionisti sui social network e costruire un
network di potenziali talenti diventa più semplice, ma attenzione: pochi sanno che ciò che in realtà è davvero complesso è attrarli!

“Il 75% dei talenti è passivo e in Italia i professionisti sono meno propensi a cercare nuove opportunità lavorative rispetto ai colleghi in altre parti del mondo” riporta il dato Linkedin. Un dato peculiare a partire dal quale Ricercamy, azienda di Head Hunting ha strutturato una metodologia innovativa basata sul plus della caccia telefonica dove il
target sono proprio i Talenti Passivi.
Non aspettiamo che un talento noti l’annuncio, che se ne interessi o che dallo screening dei cv in risposta ad esso spunti finalmente il miglior profilo da proporre all’azienda ma, aggirando qualunque ostacolo che può presentarsi tra noi e il potenziale candidato, agiamo anche tramite chiamate in anonimo presso competitor del nostro cliente o in ambiti
affini.  Azioni mirate che ci mettono in contatto con candidati che altrimenti sarebbero introvabili e che con il giusto focus permettono di riempire in tempo reale il nostro file di mappatura che fornisce così una reale fotografia del mercato di riferimento.

Dieci anni fa si aspettava la short list via e-mail, oggi con Ricercamy si lavora in cloud!

Inevitabilmente le evoluzioni in tale ambito continueranno ad avvenire ed è per questo che noi di Ricercamy siamo
pronti a fornire servizi di recruiting customizzabili a seconda delle esigenze e adatti a fronteggiare qualunque richiesta: Premium, Business, Smart…
Di cosa parlo? Compila il form e vieni a scoprirlo!

Valeria Auricchio

Hr Recruiter – Business Developer