Ancora un semestre di crescita per Ricercamy

Dettagli solidi sembrano posizionarsi al centro del successo di Ricercamy, società di Ricerca e Selezione del Personale con sede a Milano, che ha annunciato un notevole incremento dei suoi indicatori di performance per il primo semestre del 2023. Il 2023 sembra avviarsi ad essere l'ennesimo anno di crescita e di rinnovamento per Ricercamy, una società che ha sempre posto il cliente e i candidati al centro della sua strategia. Infatti, è riuscita ad acquisire 22 nuovi clienti…

Continua a leggereAncora un semestre di crescita per Ricercamy

ALLA RICERCA DELLA MERITOCRAZIA SUL LAVORO

Il momenti di profonda crisi dell'economia come quello attuale, quando anche il mercato del lavoro risente delle difficoltà delle aziende a raggiungere gli obiettivi prefissati, i lavoratori si interrogano più intensamente sul reale valore del loro rapporto di lavoro. Lo Smart Working (o sarebbe meglio dire Remote Working), che tra le altre cose segna la distanza dalla quotidianità dell'ufficio, permette al lavoratore di riflettere maggiormente e in maniera distaccata sul quelli che sono gli elementi di meritocrazia…

Continua a leggereALLA RICERCA DELLA MERITOCRAZIA SUL LAVORO

Re-start | Ricercamy e Visiotalent ti aiutano a ritrovare il lavoro

Ricercamy e Visiotalent insieme per aiutarti a ritrovare il lavoro. Ricercamy srl è un’innovativa società di Ricerca e Selezione del personale nota sul mercato italiano per essere l’unica ad offrire pura consulenza nei processi di selezione senza applicare completion all’inserimento e che basa la propria attività di ricerca dei profili sull’Head Hunting. Visiotalent  una piattaforma per il Videorecruiting che permette alle aziende di sottoporre ai candidati di un processo di selezione videocolloqui on demand. Visiotalent fa parte…

Continua a leggereRe-start | Ricercamy e Visiotalent ti aiutano a ritrovare il lavoro

Quello che gli HR dicono di volere da un Head Hunter e la Realtà

I Direttori del Personale, gli HR Manager e i responsabili delle risorse umane hanno spesso un rapporto conflittuale con gli head hunter. E' aumentato il ricorso al loro supporto, perché nonostante le riduzioni dei budget aziendali che hanno portato le aziende a fare meno inserimenti, ma a farne sempre più mirati, la ricerca di profili più validi e skillati è operazione che negli ultimi anni si è fatta davvero complicata.

Continua a leggereQuello che gli HR dicono di volere da un Head Hunter e la Realtà

Vuoi attrarre i talenti migliori? Concentrati sulle tempistiche della selezione

Uno dei temi più caldi quando si parla con i clienti dell'attività di ricerca e selezione del personale è quello legato ai casi di insuccesso dei processi di selezione. Le aziende alla ricerca di una figura da inserire in una nuova posizione lavorativa solitamente predispongono una job description, definiscono un budget ed il livello della gerarchia in cui la persona verrà inserita, ma raramente si strutturano affinché il processo possa essere molto veloce ed efficace. Spesso perché…

Continua a leggereVuoi attrarre i talenti migliori? Concentrati sulle tempistiche della selezione

NASCE OGGI IL BLOG DI RICERCAMY.COM DEDICATO AL MONDO DEL LAVORO

Sempre attenti alle novità del mondo del lavoro con questo nuovo Blog noi di Ricercamy.com vogliamo offrire ai nostri candidati uno strumento veloce e dinamico finalizzato a scambiare, informazioni, pareri (e perché no?) sogni e speranze all'interno di un contenitore virtuale dedicato al mondo del lavoro declinato in tutte le sue sfaccettature. Sul nostro Blog troverete consigli e interessanti spunti di riflessione, ma potrete anche dare il vostro contributo per fare crescere la nostra comunità con l'obiettivo di…

Continua a leggereNASCE OGGI IL BLOG DI RICERCAMY.COM DEDICATO AL MONDO DEL LAVORO

La Crescita di Ricercamy.com. Quando la qualità paga

A poco più di due anni e mezzo dalla sua nascita Ricercamy.com si sta affermando sul mercato italiano della Ricerca e Selezione del Personale come una nuova ed innovativa realtà in un contesto, purtroppo, ancora fermo a logiche tipiche degli anni '90 del secolo scorso. Il 2014, secondo anno intero di attività, ha fatto segnare un quasi +90% di fatturato rispetto al 2013. Molte aziende appartenenti a settori diversi, dalla grande distribuzione alle banche agli studi professionali hanno potuto…

Continua a leggereLa Crescita di Ricercamy.com. Quando la qualità paga

Accettare il lavoro sempre e comunque?

Il tasso di disoccupazione ha raggiunto i massimi storici dal 2004, molti giovani non sono più così "giovani" e la domanda che ci si pome più spesso è se possa essere giusto e positivo chinare la testa a questa crisi, che ci ha completamente investiti, ed accettare di svolgere un lavoro che non è quello che si desidera, mal pagato ma pur sempre un lavoro. Chi studia e investe tanto sia in termini economici sia di sacrifici…

Continua a leggereAccettare il lavoro sempre e comunque?

Gli stipendi in Italia

Circa un anno fa l’Eurostat, Ufficio Statistico Europeo, raccoglieva gli ultimi dati relativi agli stipendi pagati nei vari paesi europei e il risultato mostrava come l’Italia si collocasse agli ultimi posti, addirittura dietro la Spagna e l’Irlanda. Ancora oggi è così. I dati ci dicono inoltre che la retribuzione netta media di un italiano single senza figli e famiglia è di circa 23.000 euro. La metà di quello che guadagnano mediamente in Germania e in Gran Bretagna.…

Continua a leggereGli stipendi in Italia

Empatici o simpatici?

Andavo ancora all’università quando, da sempre abituata a lavorare per mantenermi agli studi, decisi di lavorare in un call center e prestare servizio d’informazione e assistenza alla clientela. Durante la prima settimana di formazione fui particolarmente colpita dal tempo dedicato a una caratteristica della comunicazione estremamente importante ma in cui, in realtà, non mi ero mai imbattuta: l’empatia. Un termine che con il passare del tempo mi resi conto pesare davvero molto, sia sulla vita privata che…

Continua a leggereEmpatici o simpatici?

L’Italia mette in fuga i suoi imprenditori

In questi tempi di crisi, sono sempre più numerosi gli imprenditori italiani che decidono di trasferirsi all’estero. Secondo la recente ricerca prodotta dallo studio di Unimpresa, molti imprenditori, nel pieno della bufera internazionale, si sono trovati ad un bivio: chiudere o continuare le loro attività fuori dai confini nazionali, dove un contesto economico assai diverso favorisce l’insediamento di nuovi impianti industriali. La maggior parte di loro “fuggono” per salvarsi da un’Italia che li opprime, soprattutto,  in termini…

Continua a leggereL’Italia mette in fuga i suoi imprenditori