Al momento stai visualizzando Head Hunting per piccole imprese

Head Hunting per piccole imprese

  • Categoria dell'articolo:articolo / News

Una volta scoperto che cos’è l’Head Hunting, a cosa serve, come si fa, e quanto costa, un’ulteriore domanda a cui bisogna rispondere è a chi è rivolto. Naturalmente, la prima risposta ovvia è che è rivolto alle aziende. Ma questa categoria è troppo ampia. Secondo l’INPS, nel 2020 in Italia erano attive 1.614.243. Non tutte 1.614.243 hanno bisogno dei servizi delle società di Head Hunting. Infatti, una grossa azienda che impiega oltre i 5.000 dipendenti ha probabilmente al proprio interno una sezione dedicata al talent scouting, e il rivolgersi alla consulenza degli Head Hunter sarebbe per loro ridondante (per esempio, da una breve ricerca su Linkedin compaiono 378 dipendenti cha lavorano nel settore HR di Stellantis Italia). In questo articolo ci occuperemo quindi dell’Head Hunting per piccole imprese.

Gli Head Hunter sono infatti particolarmente utili per le piccole e medie imprese, aziende che non possiedono al loro interno un organico di esperti in Risorse Umane talmente strutturato da poter agire in totale autonomia. Infatti, da un lato il minor fatturato proprio di queste imprese non permette di ammortizzare i costi della gestione interna della Ricerca di Personale; dall’altro le ridotte dimensioni significano una minor numero di assunzioni richieste rispetto alle grandi aziende (per continuare il paragone con Stellantis, al momento l’azienda torinese ha aperto 74 annunci di assunzione in Italia) che non giustifica quindi l’assunzione di personale specializzato per la Ricerca di Personale. In altre parole, non è economicamente sensato per un’impresa che fattura 500.000 € assumere un Talent Scout con una RAL che va tra i 25.000 ai 35.000 € per gestire tre o quattro assunzioni all’anno.

La soluzione: Head Hunting per piccole imprese

La soluzione è quindi esternalizzare la Ricerca e Selezione del personale. Ciò significa affidarsi alle agenzie di Head Hunting. In Italia esse sono molteplici e offrono un ottimo servizio. Sotto due aspetti sono però carenti:

  1. Stanno avendo fatica a stare al passo con i tempi: per la modalità con cui operano, molti Head Hunter sembrano incontrare difficoltà a imbracciare la rivoluzione tecnologica dell’era dell’informazione. Infatti, grazie a Internet è indubbiamente diventato molto più semplice cercare lavoro e far pervenire un annuncio di assunzione a un numero elevato di persone. Nonostante ciò, molti Head Hunter continuano a impostare il rapporto con i propri clienti con modalità del passato: si firma un contratto a FEE di successo (ma spesso anche con anticipi), si avvia la Ricerca e Selezione, dopo un periodo variabile di alcune settimane si propongono alcuni candidati al cliente. Questo non tiene conto di nuovi strumenti che permettono da un lato al cliente di poter trovare molti candidati in maniera autonoma (per fare un esempio, Linkedin); dall’altro una comunicazione più stretta e costante tra Head Hunter e cliente.
  2. Mancano di affidabilità: se vi siete già rivolti a un’agenzia di Head Hunting, vi potrebbe essere capitata la brutta esperienza di aver esternalizzato la ricerca di una posizione, senza però raggiungere nessun risultato (magari pagando anche un anticipo). Questo perché, lavorando a successo, gli Head Hunter tradizionali privilegeranno la ricerca di profili più semplici e con minor dispendio di tempo. Si tratta di semplice buon senso. Per esempio, mettiamo che un Head Hunter lavori con una FEE del 20% della RAL. Gli vengono affidate le ricerche per due posizioni, entrambe con RAL simile. Se per la prima ricerca sa che gli basteranno 20 ore di lavoro, mentre per la seconda saranno necessarie almeno 40, secondo voi a quale delle due darà priorità? Per una piccola impresa che ha bisogno urgente di un profilo specifico per crescere, questo difetto potrebbe essere “mortale”.

La soluzione di Ricercamy

Ricercamy sopperisce a entrambe le mancanze:

  1. Grazie ai nostri strumenti di condivisione cloud, saremo sempre in contatto. In più, poiché acquisterete da noi pacchetti orari, sarete voi a indicarci il sevizio di cui avete bisogno. Volete che ci occupiamo dell’intero processo? Ottimo! Avete già pubblicato un annuncio su Linkedin che ha ricevuto 200 candidature e avete bisogno di una mano a fare uno screening dei CV? Per noi va sempre benissimo. Con Ricercamy il servizio è totalmente trasparente e saremo noi ad adattarvi ai vostri bisogni, non viceversa.
  2. Grazie alla nostra trasparenza, non vi capiterà mai di affidarci un lavoro senza più avere un riscontro da noi per settimane. Come ci piace ripetere, il nostro scopo non è vendere pacchetti (chiaramente non ci dispiace) ma che voi torniate da noi dopo una prima collaborazione.  Nel caso in cui ci accorgiamo che la Ricerca sta avendo dei problemi (le caratteristiche richieste sono introvabili, la RAL proposta è troppo bassa…) ne sarete immediatamente informati. In questo modo, potremo risolvere insieme il problema. Con noi, la vostra piccola impresa può crescere. Il nostro scopo è farvi crescere: dopotutto, significa che ci darete più lavoro.

 

Dopo questo articolo, spero sia chiaro perché Ricercamy è la società perfetta per l’Head Hunting per piccole imprese.

Se volete maggiori informazioni sul lavoro dell’Head Hunter, che cosa fa e a cosa serve, fissate un appuntamento con il nostro CEO Vittorio Nascimbene.

Se interessato all’offerta di Ricercamy ma non sei ancora convinto al 100%? Leggi cosa dicono di noi i nostri clienti e fissa una video-chiamata senza impegni. Ora sapete tutto sulla figura dell’Head Hunter: cosa fa e a cosa serve.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle novità di Ricercamy, iscriviti alla nostra newsletter.