You are currently viewing Come trovare un valido Amministratore di Database – DBA Administrator

Come trovare un valido Amministratore di Database – DBA Administrator

  • Categoria dell'articolo:articolo / News

Sei alla ricerca di un Amministratore di Database  – DBA Administrator, ma stai incontrando difficoltà nel reclutarlo? Ti sei affidato a società di selezione del personale ma non hai avuto i risultati attesi?

In questo articolo ti spieghiamo chi è e di cosa di occupa tale figura e i vantaggi nel rivolgersi a Ricercamy quale partner nella ricerca e selezione di profili nel settore informatico.

C’è da premettere che ormai quasi tutte le aziende utilizzano un database e questa figura sta divenendo importante sempre di più.  Un database crea una struttura che permette di inserire e modificare rapidamente le informazioni desiderate. Una volta memorizzato in un elaboratore elettronico, questo insieme di dati può essere interrogato da un qualsiasi terminale, utilizzando chiavi di accesso preposte.

Esistono due tipi di database: i relazionali e non relazionali. In linea generale, è possibile affermare come la più grande differenza intercorrente tra db di tipo tradizionale e basi di dati non relazionali è rappresentata dal mancato utilizzo di strutture logiche quali le tabelle e dalla conseguente presenza di altre strutture di archiviazione, quali ad esempio documenti in grado di raccogliere e rendere immediatamente fruibili, in caso di necessità, tutti i dati relativi ad una specifica entità. Sono anche riconosciuti come Sql ( es. Mysql, Sql Server, PostgresSql,..) e noSql (es. Mongodb) e non possiamo dimenticarci di Sap/HANA e Oracle e le loro innovazioni.

Uno dei vantaggi più rappresentativi introdotti  dalla information technology è rappresentato dalla possibilità di analizzare, studiare, mettere in relazione e condividere informazioni eterogenee e apparentemente non connesse tra loro con il fine principale di generare nuova conoscenza ed apportare vantaggi agli individui, alle imprese ed alla collettività.

Alla base di questa rivoluzione che sta modificando drasticamente il modo di pensare, agire e comunicare dell’uomo si trova, in realtà, una tecnologia relativamente “antica” e per certi versi “matura” (in relazione, naturalmente, ai rapidissimi tempi di evoluzione del mondo informatico) come quella delle basi di dati (o database) e dei loro sistemi di gestione e conduzione, conosciuti come DBMS, dalla locuzione anglosassone “Data Base Management System”.

I Database Administrator sono responsabili della gestione, delle prestazioni, della manutenzione e dell’affidabilità complessiva dei database. Essi si occupano anche del miglioramento e della progettazione di nuovi modelli di database. Gestire un database prevede la raccolta, l’ordinamento e la conservazione delle informazioni. Il Database Administrator deve assicurarsi che le informazioni memorizzate siano protette e facilmente accessibili a coloro autorizzati ad accedervi.

Di cosa si occupa, nello specifico, l’Amministratore di Database?

Le principali attività che dovrà svolgere sono:

  • Comprendere le esigenze dell’utente mantenendo l’accessibilità del database e garantirne la sicurezza.
  • Supervisionare le prestazioni del database per accertarsi che gestisca i parametri correttamente e fornisca risposte veloci per gli utenti.
  • Affinare la progettazione della logistica al fine di garantire che i dati possano essere convertiti in qualsiasi modello specifico:assicurarsi che i dati soddisfino i requisiti del sistema di archiviazione.
  • Installare e testare nuovi software di gestione di database: aggiornare periodicamente il software di gestione di database, eseguire il backup dei dati prima di installare un nuovo software, assicurarsi che il nuovo software mantenga gli standard dei dati
  • Concedere autorizzazioni e privilegi agli utenti.
  • Pianificare e mantenere i sistemi di backup: creare dei piani di emergenza e stabilire protocolli di recupero dati.
  • Pianificare in anticipo la gestione di problemi di capacità: fare in modo che le misure di conservazione ed archiviazione vengano eseguite correttamente.
  • Lavorare a stretto contatto con gli altri esperti informatici (analista di sistema, sviluppatore software, programmatore di sistemi, sviluppatore web ecc.): garantire l’integrità e la sicurezza del database; testare e modificare software ed applicazioni esistenti per soddisfare le esigenze degli utenti.
  • Supervisionare il lavoro di chi si occupa di inserimento dati: assicurarsi che tutti i dati vengano ordinati correttamente; garantire che vengano memorizzati correttamente.

Per svolgere le suddette attività le persone dovranno avere grandi competenze: gli amministratori di database devono avere diversi anni di esperienza nella gestione dei database. Tuttavia, se un candidato al lavoro si è appena laureato o ha lavorato in un ruolo leggermente diverso, come un analista di dati o uno sviluppatore di software, deve avere una conoscenza approfondita di tutti i linguaggi di database SQL, OQL, XQuery, SQL/XML e NoSQL così come dei sistemi di gestione di database (DBMS).

Completano il profilo ovviamente soft skill importanti, quali: eccellenti doti di analisi e problem solving; alta comunicazione e duplicazione, un’ottima gestione dello stress.

Come ogni professione nel settore informatico, i Database Administrator lavorano con sistemi informatici, software, hardware e come chiaramente afferma il nome, database e programmi di elaborazione dati. Trovano impiego in aziende di ogni tipo e dimensione sia come dipendenti che su base freelance.

Alcune compagnie accettano candidati senza una formazione specifica, ad ogni modo, avere un diploma di scuola superiore a indirizzo informatico o una laurea in Ingegneria, Informatica o Matematica, ed esperienza pregressa può fornire più possibilità d’impiego. I Database Administrator devono conoscere i linguaggi di programmazione e di codifica quali i linguaggi di query strutturati (SQL), Unix e i sistemi di gestione dei database (DBMS).

Questi professionisti devono essere flessibili e sapersi adattare agli orari di lavoro. Anche se in genere le attività vengono svolte in orario d’ufficio, è possibile che venga loro richiesto di lavorare durante i weekend e le festività.

Nel settore informatico esiste una forte concorrenza sul mercato e la velocità nel contattarli e uno studio di retribuzioni sono le basi per ottimizzare un processo di selezione.

Ricercamy, head hunter rivoluzionario e dinamico, nato nel marzo 2012, si è, sin dalla sua nascita, impegnato ad introdurre nel mondo della Ricerca e Selezione elementi di innovazione che migliorassero la redemption delle attività di Recruiting.

Secondo uno studio di Linkedin, il 75% dei talenti è passivo e sta già lavorando, non dedicandosi proattivamente alla ricerca di nuove opportunità professionali. Solo il 25% di essi si interessa con più costanza alla ricerca attiva di nuove offerte di lavoro. Di conseguenza investire il budget aziendale in abbonamenti e/o offerte di piattaforme di job posting sicuramente non può essere la sola soluzione efficace o quantomeno non potrà essere l’unica.

E’ necessario adottare una metodologia che permetta di arrivare ai migliori candidati: le chiamate di caccia (o Head Hunting che dir si voglia)!

E’ così che i nostri head hunter specializzati trovano personale qualificato per i nostri clienti.

Le chiamate in anonimo, dei nostri consulenti riescono ad intercettare qualsiasi profilo con diverse seniority.

Tramite un pre-screening telefonico molto approfondito e tecnico, oltre ai dati anagrafici, vengono raccolte tutte le specifiche sull’esperienza del candidato necessarie per valutarne la validità e permettendo così allo stesso di accedere allo step successivo.

Tutto ciò di cui sopra viene svolto e condiviso in tempo reale tramite un file in cloud in cui è possibile lavorare a quattro mani con il referente delle risorse umane dell’azienda cliente, che non deve aspettare 2-3 settimane per poter ricevere la prima shortlist di validi profili, ma giusto poche ore!

La trasparenza e la condivisione immediata è un tratto distintivo di Ricercamy che si è andata specializzando negli anni nella ricerca e selezione di figure tecniche in ambito informatico e grazie allo sviluppo di competenze specifiche e conoscenza dei profili ricercati e del mercato di riferimento.

Cercando personale quotidianamente, i nostri head hunter hanno acquisito un know how e una specializzazione nei loro settori, che ci consentono di essere leader in questo mercato affollato da Recruiter.

Forte dei nostri strumenti, fin dal suo inizio, Ricercamy ha aiutando dalle più piccole Start Up informatiche, ai grandi Colossi IT nella selezione di Personale qualificato difficile da trovare e da inserire. Grazie poi all’offerta commerciale SMART i nostri clienti ci chiedono di svolgere selezioni che tendenzialmente hanno sempre svolto internamente, ma avendo costi certi e non prevedendo né completion fee né esclusiva, si sentono così liberi di delegarci tutta la gestione delle loro vacancy, o quelle attività più ostiche o ripetitive alleggerendosi il lavoro.

Se anche tu sei alla ricerca di questi profili, non aspettare!

Compila la form che trovi di seguito e sarai contattato entro un’ora dai nostri consulenti specializzati.

Fabiola Rezzonico

Responsabile Divisione IT

Ricercamy