Come trovare un valido Yacht designer

  • Categoria dell'articolo:News

Sei alla ricerca di un Yacht designer, ma non sai come e dove ricercare figure valide per la tua azienda? Hai già provato a pubblicare un annuncio su Linkedin, Monster e Infojobs, ma oltre ad aver speso del tempo nel fare screening dei cv e non aver trovato la persona che cercavi, hai attivato qualche fornitore esterno senza risultati soddisfacenti?

 

Stai leggendo l’articolo giusto… leggi come Ricercamy affianca e supporta gli studi di progettazione navale, i cantieri di costruzione, gli istituti di ricerca e gli enti di sorveglianza nella ricerca e selezione di profili specializzati.

Lo Yacht designer: chi è?

Lo Yacht designer o designer nautico è una figura professionale che opera nell’ambito della progettazione delle imbarcazioni, realizzando i disegni tecnici dei diversi elementi e partecipando alla stima del costo sia delle singole parti che del prodotto nel suo complesso.

Si tratta di una mansione molto simile a quella dell’interior designer, ma che a differenza di quest’ultima deve possedere un solido background nella progettazione e nell’ingegneria navale.

 

Cosa fa uno Yacht Designer?

Il design navale o nautico appartiene a quella branca del design che progetta yacht (imbarcazioni da diporto) e navi. Diverse sono le materie che compongono lo yacht design tra le quali possiamo segnalare: l’architettura navale, la statica della nave, le costruzioni navali e gli impianti.

La preparazione del professionista è molto ampia in quanto coinvolge gli aspetti legati alla tecnica e alla sicurezza nonché al gusto estetico e decorativo. Gli aspetti tecnici riguardano la parte di progettazione dello scafo, la divisione dei suoi spazi interni, la scelta della propulsione a vela o a motore e la scelta dei materiali (legno, vetroresina e alluminio).

L’obiettivo principale è la soddisfazione degli interessi del committente, tenendo conto di diversi aspetti tecnici, legali, burocratici e finanziari, senza trascurare la qualità del prodotto finito.

Il rispetto delle normative, spesso rigorose e stringenti, sia in termini di sicurezza sia in termini di riduzione delle emissioni atmosferiche, mette in luce come il lavoro del designer sia particolarmente complesso e formi un sistema integrato composto da elementi molto diversi tra di loro.

Tra le direttive più importanti che devono essere rispettate in fase di progettazione abbiamo il protocollo PYC (Passenger Yacht Code), il quale stabilisce i requisiti fondamentali che uno yacht deve avere per trasportare da un minimo di 12 fino ad un massimo di 36 ospiti. Il protocollo fornisce importanti indicazioni sulle norme antincendio, vie di fuga, porte taglia fuoco e utilizzo di materiali ignifughi.

Come si diventa Yacht designer?

Per realizzare il proprio sogno e diventare designer navale occorre iscriversi ad un corso di laurea in Architettura e frequentare un master post universitario specialistico. In alternativa iscriversi alla facoltà di Ingegneria Nautica per accedere al corso di laurea magistrale in Design Navale e Nautico.

Un master specialistico, consente di ottenere la qualifica di Yacht designer e permette di apprendere tutte le tecniche per gestire un progetto partendo dal concept fino ad arrivare alla comunicazione e al marketing del prodotto finito.

 

Yacht designer per punti?

  • Formulare i requisiti progettuali che l’imbarcazione dovrà possedere;
  • Effettuare lo studio degli impianti di bordo nonché degli allestimenti interni;
  • Realizzare al CAD le viste delle infrastrutture;
  • Effettuare la modellazione in 3D con software specifici;
  • Quotare gli elementi da costruire per il passaggio successivo dei disegni in officina;
  • Fornire indicazioni al cantiere sui materiali da utilizzare e sul tipo di lavorazione da eseguire;
  • Fornire la lista dei materiali per la realizzazione degli allestimenti interni;
  • Redigere il manuale di costruzione e quello di manutenzione.

 

Principali caratteristiche richieste:

  • Possiede una laurea in Architettura, Ingegneria nautica o Disegno industriale;
  • Ha frequentato un master specialistico in Yacht design durante il quale ha acquisito nozioni di design navale, storia e tecniche di costruzione navale, marketing e comunicazione, interior design, materiali ecc;
  • Ha svolto un certo numero di ore di progettazione pratica e di visite presso i cantieri e aziende del settore;
  • Conosce i principali software per la progettazione 3D e per il rendering (Rhino);
  • Possiede nozioni di architettura di interni e di allestimento (accessori, tendaggi, tessuti, colori);
  • Possiede nozioni di disegno industriale, navale e tecnico;
  • Definisce i vari processi produttivi tra cui la scelta dei materiali;
  • Conosce la normativa internazionale ed i regolamenti di salvaguardia della vita umana in mare;
  • Applica diversi criteri per l’elaborazione dei preventivi;
  • Possiede una innata passione per il disegno, il mare e per le imbarcazioni in genere;
  • È una persona creativa che si mantiene costantemente aggiornata sulle ultime novità del settore;
  • Possiede una buona conoscenza della lingua inglese ed in particolare della terminologia tecnica.

 

Lo Yacht designer deve possedere oltre ad un cospicuo bagaglio di conoscenze teoriche anche un approccio decisamente pratico ai problemi realizzando progetti esteticamente belli ma anche funzionali.

Le sue competenze trasversali e la sua esperienza rappresentano le carte vincenti, insieme all’efficienza e al gusto per il bello.

In un progetto grande o piccolo che sia è l’equilibrio il concetto che fa realmente la differenza. Tutti gli elementi che compongono un’imbarcazione sono pensati per lavorare insieme e nello stesso tempo ogni singolo componente deve essere perfetto sia esteticamente che funzionalmente.

 

Se anche tu sei alla ricerca di questi profili, non aspettare!

Prendete un appuntamento con un nostro consulente cliccando Qui.

Ricercamy, head hunter rivoluzionario e dinamico, nato nel marzo 2012, si è, sin dalla sua nascita, impegnato ad introdurre nel mondo della Ricerca e Selezione elementi di innovazione che migliorassero la redemption delle attività di Recruiting.

Cosa dice Linkedin?

Secondo uno studio di Linkedin, il 75% dei talenti è passivo e sta già lavorando, non dedicandosi proattivamente alla ricerca di nuove opportunità professionali. Solo il 25% di essi si interessa con più costanza alla ricerca attiva di nuove offerte di lavoro.

Di conseguenza investire il budget aziendale in abbonamenti e/o offerte di piattaforme di job posting sicuramente non può essere la sola soluzione efficace o quantomeno non potrà essere l’unica.

E’ necessario adottare una metodologia che permetta di arrivare ai migliori candidati: le chiamate di caccia! (o Head Hunting che dir si voglia).

E’ così che i nostri head hunter specializzati trovano personale qualificato per i nostri clienti.

Le chiamate in anonimo, dei nostri consulenti riescono ad intercettare qualsiasi profilo con diverse seniority.

Tramite un pre-screening telefonico molto approfondito, oltre ai dati anagrafici, vengono raccolte tutte le specifiche sull’esperienza del candidato necessarie per valutarne la validità e permettendo così allo stesso di accedere allo step successivo.

Tutto ciò di cui sopra viene svolto e condiviso in tempo reale tramite un file in cloud con il nostro referente delle risorse umane dell’azienda cliente.

Trasparenze e Condivisione

La trasparenza e la condivisione immediata, grazie ad uno strumento unico sul mercato quale il nostro file di Mappatura, è un tratto distintivo di Ricercamy.

Ricercamy negli anni nella ricerca e selezione di figure tecniche in ambito meccanico, elettrico ed elettronico e grazie allo sviluppo di competenze specifiche e conoscenza dei profili ricercati e del mercato di riferimento.

La modalità operativa del nostro head hunter non prevede che il cliente debba aspettare 2-3 settimane per poter ricevere la prima shortlist di validi profili. Per noi ricerca e selezione del personale significa condivisione in tempo reale e lavorare senza filtri ed a 4 mani con il nostro referente HR.

Cercando personale quotidianamente, i nostri head hunter hanno acquisito un know how e una specializzazione nei loro settori, che ci consentono di essere leader in questo mercato affollato da Recruiter.

Forte dei nostri strumenti, fin dal suo inizio, Ricercamy ha aiutando le aziende metalmeccaniche nella selezione di Personale qualificato difficile da trovare e da inserire.

Grazie poi all’offerta commerciale SMART (di Ricercamy), i nostri clienti ci chiedono di svolgere selezioni che tendenzialmente hanno sempre svolto internamente, ma avendo costi certi e non prevedendo né complition fee né esclusiva. Si sentono così liberi di delegarci tutta la gestione delle loro vacancy.

Se anche tu sei alla ricerca di questa tipologia di profili, compila la form che trovi di seguito e sarai contattato dai nostri consulenti.