You are currently viewing Come trovare un valido Node.JS Developer

Come trovare un valido Node.JS Developer

  • Categoria dell'articolo:articolo / News

Sei alla ricerca di uno Sviluppatore Node.js ma stai incontrando difficoltà nel reclutarlo? Ti sei affidato a società di selezione del personale ma non hai avuto i risultati attesi?

In questo articolo ti spieghiamo chi è e di cosa di occupa tale figura e i vantaggi nel rivolgersi a Ricercamy quale partner nella ricerca e selezione di profili nel settore informatico.

Un Node.js developer è responsabile della scrittura della logica dell’applicazione web lato server in JavaScript e/o sue varianti, come CoffeeScript, IcedCoffeeScript, ecc. 

Un pò di storia….

Node.js è stato originariamente creato da Ryan Dahl nel 2009, circa tredici anni dopo l’introduzione del primo ambiente JavaScript lato server, il Web LiveWire Pro di Netscape. La versione iniziale supportava solo Linux e MC OS Il suo sviluppo e la sua manutenzione erano guidati da Dahl e in seguito sponsorizzati da Joyent.

Nel giugno 2011 Microsoft e Joyent hanno implementato una versione Windows nativa di Node.js. La prima build di Node.js che supporta Windows è stata rilasciata nel luglio 2011.

Nel gennaio 2012 Dahl si è fatto da parte, promuovendo il collega e creatore di npm Isaac Schlueter a gestire il progetto. Nel gennaio 2014 Schlueter ha annunciato che Timothy J. Fontaine avrebbe guidato il progetto.

Nel dicembre 2014, Fedor Indutny ha avviato io.js, un fork di Node.js. A causa del conflitto interno sulla governance di Joyent, io.js è stata creata come alternativa di governance aperta con un comitato tecnico separato. A differenza di Node.js gli autori hanno pianificato di mantenere io.js aggiornato con le ultime versioni del motore JavaScript V8 di Google.

Nel febbraio 2015 è stata annunciata l’intenzione di formare una Fondazione Node.js neutrale. A giugno 2015 le comunità Node.js e io.js hanno votato per lavorare insieme nell’ambito della Fondazione Node.js.

A settembre 2015 Node.js v0.12 e io.js v3.3 sono stati fusi in Node v4.0. Questa unione ha portato le funzionalità di V8 ES6 in Node.js e un ciclo di rilascio del supporto a lungo termine. A partire dal 2016 il sito web io.js consiglia agli sviluppatori di tornare a Node.js e che non sono previste ulteriori versioni di io.js a causa della fusione.

Nel 2019 la JS Foundation e la Node.js Foundation si sono fuse per formare la OpenJS Foundation.

Il Node.js è un linguaggio? 

Node JS non è un linguaggio di programmazione, ma consente agli sviluppatori di utilizzare JavaScript, che è un linguaggio di programmazione che consente agli utenti di creare applicazioni web. Il nome ufficiale è in realtà Node; originariamente era stato progettato per essere utilizzato come applicazione web, ma l’autore si è reso conto che poteva essere utilizzato per scopi più generali e l’ha rinominato Node.js

Node.js è un  runtime system open source per l’esecuzione di codice Javascript, costruita sul motore javascript V8 di Google Chrome. Molti dei suoi moduli base sono scritti in Javascript, e gli sviluppatori possono scrivere nuovi moduli in Javascript.

In origine JavaScript veniva utilizzato principalmente lato client. In questo scenario gli script JavaScript, generalmente incorporati all’interno dell’HTML di una pagina web, vengono interpretati da un motore di esecuzione incorporato direttamente all’interno di un Browser. Node.js consente invece di utilizzare JavaScript anche per scrivere codice da eseguire lato server, ad esempio per la produzione del contenuto delle pagine web dinamiche prima che la pagina venga inviata al Browser dell’utente. Node.js in questo modo permette di implementare il cosiddetto paradigma “JavaScript everywhere” (JavaScript ovunque), unificando lo sviluppo di applicazioni Web intorno ad un unico linguaggio di programmazione (JavaScript).

Node.js ha un’architettura orientata agli eventi che rende possibile l’I/O asincrono. Questo design punta ad ottimizzare il Throughpute la scalabilità nelle applicazioni web con molte operazioni di input/output, è inoltre ottimo per applicazioni web (ad esempio programmi di comunicazione in tempo reale o Browser game.

Node.js è un progetto di sviluppo Opne Source distribuito gestito dalla Node.js Foundation e facilitato tramite il programma di progetti collaborativi della Linux Foundation.

Questo strumento è utilizzato principalmente dai programmatori che utilizzano JavaScript per scrivere script lato server. Node.js è un ambiente runtime open source e multipiattaforma per l’esecuzione di codice JavaScript al di fuori di un browser. Ogni Node.js deve sapere come interpretare i codici API esistenti per adottarne l’uso nei propri progetti. In breve, devono gestire le interazioni tra più sistemi. Pertanto, ottime capacità di comprensione e creazione di API ReSTful personalizzate sono essenziali in Node; 

Il Node. js è il miglior framework?

Da un rapporto di indagine sugli utenti, 4 su 5 back-end e sviluppatori full-stack valutano Node. js come scelta di riferimento. Offrono agli ingegneri del software set di strumenti unici per sviluppare diversi casi d’uso senza perdere tempo o bruciare denaro extra per lo sviluppo di app web. Il modello di networking su cui si basa Node.js non è quello dei processi concorrenti, ma I/O event driven: ciò vuol dire che Node richiede al sistema operativo di ricevere notifiche al verificarsi di determinati eventi, e rimane quindi in sleep fino alla notifica stessa: solo in tale momento torna attivo per eseguire le istruzioni previste nella funzione di callback, così chiamata perché da eseguire una volta ricevuta la notifica che il risultato dell’elaborazione del sistema operativo è disponibile. Tale modello di networking, implementato anche nella libreria Event machine per Rubye nel framework Twisted per Python, è ritenuto più efficiente nelle situazioni critiche in cui si verifica un elevato traffico di rete.

Di cosa si occupa, nello specifico, lo sviluppatore Node.js?

Le principali conoscenze tecniche sono:

  • ottima conoscenza di Node.js, implementato in Typescript –
  •  buona conoscenza di REST, Redis
  • ottima conoscenza APIs e architetture a micro-servizi – buona conoscenza di REST, Redis – buona conoscenza di Docker, Kubernetes
  • – buona conoscenza di Google Cloud (preferibile) o AWS
  • Competenze gradite: – PHP – domain driven design – database distribuiti 
  • E’ necessaria un’esperienza sul campo di almeno 5 anni durante la quale si siano applicate le conoscenze tecniche sopra indicate e si siano gestiti più progetti contemporaneamente

 

Completano il profilo ovviamente soft skill importanti, quali: buone capacità di lavorare in team, capacità di multitasking e gestione delle priorità, attenzione ai dettagli e metodicità. Indispensabile capacità di analisi e problem solving, flessibilità e adattabilità all’ambiente lavorativo, buone doti di comunicazione

Nel settore informatico esiste una forte concorrenza sul mercato e la velocità nel contattarli e uno studio di retribuzioni sono le basi per ottimizzare un processo di selezione.

Ricercamy, head hunter rivoluzionario e dinamico, nato nel marzo 2012, si è, sin dalla sua nascita, impegnato ad introdurre nel mondo della Ricerca e Selezione elementi di innovazione che migliorassero la redemption delle attività di Recruiting.

Secondo uno studio di Linkedin, il 75% dei talenti è passivo e sta già lavorando, non dedicandosi proattivamente alla ricerca di nuove opportunità professionali. Solo il 25% di essi si interessa con più costanza alla ricerca attiva di nuove offerte di lavoro. Di conseguenza investire il budget aziendale in abbonamenti e/o offerte di piattaforme di job posting sicuramente non può essere la sola soluzione efficace o quantomeno non potrà essere l’unica.

E’ necessario adottare una metodologia che permetta di arrivare ai migliori candidati: le chiamate di caccia (o Head Hunting che dir si voglia)!

E’ così che i nostri head hunter specializzati trovano personale qualificato per i nostri clienti.

Le chiamate in anonimo, dei nostri consulenti riescono ad intercettare qualsiasi profilo con diverse seniority.

Tramite un pre-screening telefonico molto approfondito e tecnico, oltre ai dati anagrafici, vengono raccolte tutte le specifiche sull’esperienza del candidato necessarie per valutarne la validità e permettendo così allo stesso di accedere allo step successivo.

Tutto ciò di cui sopra viene svolto e condiviso in tempo reale tramite un file in cloud in cui è possibile lavorare a quattro mani con il referente delle risorse umane dell’azienda cliente, che non deve aspettare 2-3 settimane per poter ricevere la prima shortlist di validi profili, ma giusto poche ore!

La trasparenza e la condivisione immediata è un tratto distintivo di Ricercamy che si è andata specializzando negli anni nella ricerca e selezione di figure tecniche in ambito informatico e grazie allo sviluppo di competenze specifiche e conoscenza dei profili ricercati e del mercato di riferimento.

Cercando personale quotidianamente, i nostri head hunter hanno acquisito un know how e una specializzazione nei loro settori, che ci consentono di essere leader in questo mercato affollato da Recruiter.

Forte dei nostri strumenti, fin dal suo inizio, Ricercamy ha aiutando dalle più piccole Start Up informatiche, ai grandi Colossi IT nella selezione di Personale qualificato difficile da trovare e da inserire. Grazie poi all’offerta commerciale SMART i nostri clienti ci chiedono di svolgere selezioni che tendenzialmente hanno sempre svolto internamente, ma avendo costi certi e non prevedendo né completion fee né esclusiva, si sentono così liberi di delegarci tutta la gestione delle loro vacancy, o quelle attività più ostiche o ripetitive alleggerendosi il lavoro.

Siete interessati ad approfondire i nostri servizi?

Prendete un appuntamento con un nostro consulente cliccando qui

Alison Santoro

HR Consultant

Ricercamy