You are currently viewing Come trovare un valido PLSQL Developer?

Come trovare un valido PLSQL Developer?

  • Categoria dell'articolo:articolo / News

Sei alla ricerca di un PLSQL Developer, ma stai incontrando difficoltà nel reclutarlo? Ti sei affidato a società di selezione del personale ma non hai avuto i risultati attesi?

In questo articolo ti spieghiamo chi è e di cosa di occupa tale figura e i vantaggi nel rivolgersi a Ricercamy quale partner nella ricerca e selezione di profili nel settore informatico.

Rispetto ad altri lavori, si prevede che la carriera di sviluppatore pl/sql abbia un tasso di crescita descritto come “molto più veloce della media” al 21% dal 2018 al 2028. Questo è in accordo con il Bureau of Labor Statistics. Inoltre, il numero previsto di opportunità che si prevede saranno disponibili per uno sviluppatore pl/sql entro il 2028 è 284.100.

Gli sviluppatori SQL sono responsabili dello sviluppo di database SQL e della scrittura di applicazioni per interfacciarsi con i database SQL. Lo sviluppo consiste spesso nella progettazione di tabelle, procedure di memorizzazione, viste e funzioni.

Al fine di attirare lo sviluppatore SQL che meglio corrisponde alle vostre esigenze, è molto importante scrivere una descrizione chiara e precisa del lavoro.  

Innanzitutto, qual è la differenza tra SQL, PL-SQL e T-SQL?

  • SQL è un linguaggio di query per operare sui set.
    È più o meno standardizzato e utilizzato da quasi tutti i sistemi di gestione di database relazionali: SQL Server, Oracle, MySQL, PostgreSQL, DB2, Informix, ecc.
  • PL/SQL è un linguaggio procedurale proprietario utilizzato da Oracle
  • PL/pgSQL è un linguaggio procedurale utilizzato da PostgreSQL
  • TSQL è un linguaggio procedurale proprietario utilizzato da Microsoft in SQL Server.

I linguaggi procedurali sono progettati per estendere le capacità di SQL pur essendo in grado di integrarsi bene con SQL. Sono state aggiunte diverse funzionalità come variabili locali ed elaborazione di stringhe / dati. Queste caratteristiche rendono il linguaggio Turing completo.

Vengono inoltre utilizzati per scrivere procedure memorizzate: pezzi di codice che risiedono sul server per gestire regole aziendali complesse che sono difficili o impossibili da gestire con operazioni basate su set puri.

A seconda delle dimensioni del DB, le organizzazioni di solito iniziano a ottenere requisiti che possono essere mappati in Trigger o Store Procedures all’interno dell’RDBMS.

Trigger

Prendiamo un requisito fittizio: ogni volta che un utente u1 inserisce nella tabella t1, non importa quale applicazione u1 stia usando, l’organizzazione ha bisogno che un registro di controllo venga aggiornato o che una data nella tabella delle attività dell’utente venga aggiornata. Ora, se scrivete la logica in tutte le applicazioni, non solo avrete la logica ripetuta, ma avrete la consapevolezza del registro di controllo o della tabella delle attività degli utenti nelle applicazioni, il che potrebbe non essere desiderato. Il corpo di un trigger è di solito l’evento trigger e poi un blocco di codice PL Sql.

Procedure memorizzate

Prendiamo un altro requisito come le operazioni atomiche. L’organizzazione era un requisito di programmazione per una conferenza in cui una lista di operazioni deve accadere tutto o niente in una volta. Diciamo che le operazioni consistono nell’inserire una data in un calendario per la conferenza, riservare un paio di posti per le persone che presentano, aggiungere un pagamento per i partecipanti per prenotare i loro posti e infine pubblicare l’evento. Potrebbe sembrare che questo dovrebbe essere un servizio che fa tutte le operazioni, con un po’ di supporto alle transazioni nel livello dell’applicazione. Ci sono alcuni casi, specialmente i database legacy dove molte applicazioni hanno bisogno di questa funzionalità e non possono chiamare un servizio o, l’organizzazione vuole solo avere la logica centralizzata nel DB.

Uno sviluppatore PL SQL risolverà questo facendo una stored procedure che tiene la gestione delle transazioni per tutte le operazioni di inserimento e aggiornamento delle tabelle (accadranno tutte o nessuna) . La stored procedure sarà composta da un nome e una lista di parametri. Il corpo della stored procedure sarà il codice PL SQL. 

C’è di più che solo trigger e stored procedure, per esempio il lavoro di manutenzione, la rimozione dei duplicati, le pulizie, la gestione degli utenti e altre responsabilità possono essere parte del DB.

PL/SQL è un linguaggio di programmazione procedurale con una sintassi fortemente basata sul dialetto SQL di cui sopra (il “PL” di PL/SQL sta per “Procedural Language” — linguaggio procedurale), disponibile col sistema di gestione di basi di dati di Oracle. Per alcuni aspetti ricorda da lontano il Pascal (si vede ad esempio nell’uso di BEGINEND nella definizione dei blocchi, o nell’operatore di assegnazione.

Ci si possono scrivere procedure e funzioni con ad esempio i tipici strumenti e strutture di controllo del flusso di esecuzione dei linguaggi procedurali (variabili, condizioni, cicli, etc.) che sono assenti in SQL — procedure che poi vengono eseguite all’interno dello stesso sistema di gestione della base dati.

Può essere utilizzato ad esempio per effettuare elaborazioni complesse senza dover trasferire dati da una macchina all’altra per elaborarli, o per implementare logiche complesse comuni direttamente sulle macchine che fanno funzionare Oracle ed in maniera indipendente dall’architettura sottostante.

Può essere usato per semplificare la realizzazione dello strato intermedio della solita architettura a tre strati, delegando gli aspetti più di dettaglio della gestione della base dati al sistema di gestione stesso invece di implementarli nello strato intermedio. 

PLSQL è un ambiente di sviluppo integrato che è specificamente mirato allo sviluppo di unità di stored program per i database Oracle. Nel corso del tempo abbiamo visto sempre più logica di business e di applicazione spostarsi nell’Oracle Server, così che la programmazione PL/SQL è diventata una parte significativa del processo di sviluppo totale. PL/SQL si concentra sulla facilità d’uso, la qualità del codice e la produttività, vantaggi chiave durante lo sviluppo di applicazioni Oracle.

Se stiamo cercando uno sviluppatore PLSQL bisogna metter subito in chiaro i suoi doveri e responsabilità:

  • Progettare database e assicurare la loro stabilità, affidabilità e performance.
  • Progettare, creare e implementare sistemi di database basati sui requisiti dell’utente finale.
  • Migliorare le prestazioni dell’applicazione.
  • Preparare documentazioni per applicazioni di database.
  • Gestione della memoria per i sistemi di database.

Per svolgere le suddette attività le persone dovranno avere tra le loro competenze:

  • Anni di esperienza come sviluppatore PLSQL o ruolo simile
  • Utilizzo Database Oracle
  • Ottima conoscenza dell’IDE di sviluppo Toad
  • Java e XML
  • BI – Unix molto graditi
  • Laurea in informatica, ingegneria o una materia correlata

Completano il profilo ovviamente soft skill importanti, quali: gestione di criticità e capacità di risoluzione dei problemi, fare squadra, avere buone capacità di gestione del tempo e ottime capacità interpersonali e di comunicazione.

Nel settore informatico esiste una forte concorrenza sul mercato e la velocità nel contattarli e uno studio di retribuzioni sono le basi per ottimizzare un processo di selezione.

Ricercamy, head hunter rivoluzionario e dinamico, nato nel marzo 2012, si è, sin dalla sua nascita, impegnato ad introdurre nel mondo della Ricerca e Selezione elementi di innovazione che migliorassero la redemption delle attività di Recruiting.

Secondo uno studio di Linkedin, il 75% dei talenti è passivo e sta già lavorando, non dedicandosi proattivamente alla ricerca di nuove opportunità professionali. Solo il 25% di essi si interessa con più costanza alla ricerca attiva di nuove offerte di lavoro. Di conseguenza investire il budget aziendale in abbonamenti e/o offerte di piattaforme di job posting sicuramente non può essere la sola soluzione efficace o quantomeno non potrà essere l’unica.

E’ necessario adottare una metodologia che permetta di arrivare ai migliori candidati: le chiamate di caccia (o Head Hunting che dir si voglia)!

E’ così che i nostri head hunter specializzati trovano personale qualificato per i nostri clienti.

Le chiamate in anonimo, dei nostri consulenti riescono ad intercettare qualsiasi profilo con diverse seniority.

Tramite un pre-screening telefonico molto approfondito e tecnico, oltre ai dati anagrafici, vengono raccolte tutte le specifiche sull’esperienza del candidato necessarie per valutarne la validità e permettendo così allo stesso di accedere allo step successivo.

Tutto ciò di cui sopra viene svolto e condiviso in tempo reale tramite un file in cloud in cui è possibile lavorare a quattro mani con il referente delle risorse umane dell’azienda cliente, che non deve aspettare 2-3 settimane per poter ricevere la prima shortlist di validi profili, ma giusto poche ore!

La trasparenza e la condivisione immediata è un tratto distintivo di Ricercamy che si è andata specializzando negli anni nella ricerca e selezione di figure tecniche in ambito informatico e grazie allo sviluppo di competenze specifiche e conoscenza dei profili ricercati e del mercato di riferimento.

Cercando personale quotidianamente, i nostri head hunter hanno acquisito un know how e una specializzazione nei loro settori, che ci consentono di essere leader in questo mercato affollato da Recruiter.

Forte dei nostri strumenti, fin dal suo inizio, Ricercamy ha aiutando dalle più piccole Start Up informatiche, ai grandi Colossi IT nella selezione di Personale qualificato difficile da trovare e da inserire. Grazie poi all’offerta commerciale SMART i nostri clienti ci chiedono di svolgere selezioni che tendenzialmente hanno sempre svolto internamente, ma avendo costi certi e non prevedendo né completion fee né esclusiva, si sentono così liberi di delegarci tutta la gestione delle loro vacancy, o quelle attività più ostiche o ripetitive alleggerendosi il lavoro.

Se anche tu sei alla ricerca di questi profili, non aspettare!

Compila la form che trovi di seguito e sarai contattato entro un’ora dai nostri consulenti specializzati.

Fabiola Rezzonico

Responsabile Divisione IT

Ricercamy