CHE DIREZIONE STA PRENDENDO IL MONDO DEL RETAIL?

Ho partecipato ieri mattina al Retail & Consumer Summit 2017 organizzato da Il Sole 24 Ore, ricco di spunti interessanti e di conferme di quanto ho sempre creduto: selezionare profili per il mondo del retail non è “inviare cv con una foto carina”, ma scovare i talenti che sposino le filosofie dei principali operatori del settore. 

E quali sono queste filosofie?

In primis lo shopping è e resterà sempre una Esperienza, e come tale deve svilupparsi con interlocutori competenti (l’AD di Rinascente ci dice che il consumatore spesso ne sa più del commesso stesso!), in luoghi accattivanti (penso ai nuovi store Adidas che richiamano il concept dello stadio) e utilizzando le nuove tecnologie.

Opinione comune è che Amazon sia per tutti un partner, non un competitor. Detto questo, bisogna studiare opportunità nuove, come la possibilità di inviare una foto della borsa che vorrei ad un punto vendita per conoscerne prezzi, disponibilità e per farmela inviare… ovunque io sia!

 

 

Anche questa è un’esperienza!

Di non secondaria importanza è la scelta della location e la dimensione del punto vendita. Pensiamo al nuovissimo store Rinascente che aprirà il 12 ottobre a Roma : il visitatore troverà al suo interno, tra scaffali di vestiti e stand perfettamente attrezzati, un reperto archeologico valorizzato da stupende vetrate! Del resto, dove se non a Roma?

Gli aspetti e le notizie da menzionare sarebbero moltissimi, ma in estrema ed efficace sintesi, le 3 parole chiave che ci indicano la strada che sta percorrendo il mondo del retail sono : passione, soddisfazione del visitatore (non per forza cliente) e capillarità territoriale.

Teniamole ben presenti e buon lavoro a tutti!

Alessandra Zoppi

HR Recruiter & Business Developer – Retail Division Ricercamy