Candidato-azienda. Quando la percezione delle tempistiche della selezione è diversa

Per chi svolge attività di consulenza nella ricerca e selezione del personale ed head hunting è molto chiara una problematica che affligge moltissimi progetti di ricerca, cioè quella relativa alla diversa percezione delle corrette tempistiche di selezione.

I motivi di questa dicotomia risiedono principalmente nella differenti esigenze delle due parti coinvolte.

I candidati in ricerca attiva sono generalmente motivati dalla necessità di trovare un lavoro o migliorare la propria situazione. Pertanto spesso si trovano a decidere sulla base di un feedback ricevuto preferendo non rischiare di attendere un’offerta migliore per la paura di perdere l’opportunità appena trovata.

Le aziende invece hanno la necessità di “scegliere”. Anche a fronte di una candidatura valida ed assolutamente in linea con le proprie esigenze tendono a voler incontrare più candidati. Spesso tale prassi è motivata dalla necessità di giustificare una struttura organizzativa fatta anche di figure dedicate alla selezione del personale.

Quando però il profilo ricercato è scarsamente disponibile sul mercato il rischio concreto è che tra il primo candidato valido ed i successivi il lasso di tempo necessario a completare la ricerca sia eccessivo. Di conseguenza la possibilità di perdere il candidato aumenta, con la necessità di ricominciare il processo di selezione facendone lievitare i costi.

Il problema si presenta anche quando la ricerca viene affidata a partner esterni. Se però la società di selezione lavora bene la scelta viene già fatta su un panel di candidati decisamente ampio. E’ necessario però dare visibilità al cliente di tutte le informazioni determinanti per effettuare una scelta. L’ideale e’ condividere in tempo reale tutti gli elementi utili (retribuzione attuale e desiderata, anni di esperienza nel ruolo, competenze linguistiche, conoscenze informatiche, ecc…).

Solo una piccolissima parte di tali fornitori e’ disposta ad applicare tale metodologia.

Al fine di assumere i migliori candidati e ridurre tempi e costi della selezione ad oggi è indispensabile rivolgersi ad un fornitore in grado di offrire un servizio innovativo e trasparente.

Buona ricerca!

 

Vittorio Nascimbene

Founder & Ceo

By | 2017-11-22T10:37:57+00:00 novembre 22nd, 2017|Education, lavoro, Ricercamy|