You are currently viewing Come trovare un valido IoT Architect

Come trovare un valido IoT Architect

  • Categoria dell'articolo:articolo / News

Sei alla ricerca di un IoT Architect ma stai incontrando difficoltà nel reclutarlo? Ti sei affidato a società di selezione del personale ma non hai avuto i risultati attesi?

In questo articolo ti spieghiamo chi è e di cosa di occupa tale figura e i vantaggi nel rivolgersi a Ricercamy quale partner nella ricerca e selezione di profili nel settore informatico.

C’è da premettere che l’innovazione tecnologica dovuta all’Information Technology non viene utilizzata solo dall’uomo con i benefici che ben conosciamo, ma già da tempo viene utilizzata anche da tutti i dispositivi ed i macchinari che vengono connessi: è la cosiddetta IoT (Internet of Things).

L’IoT, o l’Internet delle cose, è la tecnologia capace di collegare qualsiasi dispositivo a Internet e ad altri dispositivi, questo può includere sensori intelligenti, telefoni, elettrodomestici, telecamere, tecnologia indossabile e automobili, che passa in rassegna tutti i dati trasmessi tra le reti dalle varie macchine e gadget usati ogni giorno da milioni di persone. 

Gli architetti sono responsabili della creazione e della comunicazione del concetto, del messaggio e dell’architettura dell’IoT.

Questa tecnologia è spesso utilizzata in ambito produttivo ed industriale, il collegamento tra macchine produttive, computer, software gestionali e sistemi di sicurezza permette produzioni più efficienti, più veloci e garantisce maggior sicurezza negli ambienti industriali; per questo le organizzazioni sono sempre più spinte dal mercato e dalle richieste interne a sviluppare e supportare soluzioni IoT.

In questo contesto opera l’IoT Architect, i cui principali obiettivi sono:

  • Sviluppo all’avanguardia della visione dell’IoT e della strategia tecnica: l’architetto IoT deve collaborare con i principali leader aziendali e IT per sviluppare una  visione dell’IoT che definisca gli obiettivi da perseguire e per comunicare tale visione alle principali parti interessate
  • Progettare un’architettura IoT end-to-end: l’architetto IoT deve identificare e documentare lo stato target IoT per l’organizzazione e garantire che l’architettura target soddisfi i requisiti aziendali attuali e futuri
  • Consentire la progettazione e la costruzione di soluzioni IoT: l’architetto IoT collabora e consente agli architetti di soluzioni nella progettazione e implementazione di soluzioni IoT. L’architettura di destinazione è una risorsa preziosa, ma non l’unica a cui l’architetto IoT deve contribuire
  • Creare un processo per creare soluzioni IoT: sviluppare e standardizzare il processo per creare soluzioni IoT e quindi guidare l’evoluzione e il miglioramento di tale processo è fondamentale, ciò contribuirà a rendere la creazione di soluzioni IoT da parte dell’organizzazione più semplice e affidabile
  • Collaborare con diversi gruppi aziendali per fornire valore: l’architetto deve impegnarsi efficacemente con i team di tutta l’organizzazione per sviluppare chiari obiettivi di business per le soluzioni IoT e garantire che si integrino bene con le operazioni esistenti

Di cosa si occupa, nello specifico, l’IoT Architect? 

La principale attività che dovrà svolgere è creare una rete interconnessa capace di mettere in comunicazione e di rendere operative simultaneamente in modo proficuo le seguenti apparecchiature:

  • I sensori, che si occupano di acquisire le informazioni dal campo, dagli oggetti connessi
  • I gateway, non obbligatori ma spesso presenti, che aggregano i dati dei vari sensori e li trasmettono verso i layer tecnologici che poi andranno a elaborarli
  • Una rete, cablata, wireless o composta da un mix delle due, fondamentale per far “parlare” fra loro macchinari, sensori e server e per trasportare i dati
  • Una parte software, che pulisce e analizza i dati, li elabora e li trasforma in informazioni disponibili all’utente in maniera utile e comprensibile
  • Le interfacce, la parte di front-end di una applicazione IoT, quella che esplicita il valore effettivo dei dati raccolti.

Tutto concorre al risultato finale: migliorare efficienza o generare nuove opportunità di ricavo.

Per svolgere le suddette attività sono necessarie le seguenti competenze:

  • Come base di studi è consigliabile una laurea ad indirizzo tecnico/scientifico (Ingegneria Elettronica o Informatica, Informatica, Fisica, Matematica, Statistica)
  • Mentalità analitica, ordinata e orientata al problem solving
  • Attitudine alla comunicazione e al lavoro in team
  • Entusiasmo per l’innovazione e l’Information Technology
  • Capacità di leadership in attività tecniche e di interazione 
  • Esperienza nella progettazione e realizzazione di sistemi applicativi per Internet of Things, linguaggi Java, Javascript, C, C++, Phyton, utilizzo di database relazionali e non, architetture Big Data
  • Conoscenza dei comuni meccanismi e pattern di integrazione (microservizi, code di messaggi, integrazione basata su eventi)
  • Esperienza nell’uso di uno o più piattaforme Cloud (Microsoft, Google, Amazon, IBM, Red Hat, …) e relativi servizi PaaS
  • Esperienza e conoscenze in ambito Agile e DevOps
  • Preferibile esperienza in programmazione di dispositivi e apparati industriali

Nel settore informatico esiste una forte concorrenza sul mercato e la velocità nel contattarli e uno studio di retribuzioni sono le basi per ottimizzare un processo di selezione.

Ricercamy, head hunter rivoluzionario e dinamico, nato nel marzo 2012, si è, sin dalla sua nascita, impegnato ad introdurre nel mondo della Ricerca e Selezione elementi di innovazione che migliorassero la redemption delle attività di Recruiting.

Secondo uno studio di Linkedin, il 75% dei talenti è passivo e sta già lavorando, non dedicandosi proattivamente alla ricerca di nuove opportunità professionali. Solo il 25% di essi si interessa con più costanza alla ricerca attiva di nuove offerte di lavoro. Di conseguenza investire il budget aziendale in abbonamenti e/o offerte di piattaforme di job posting sicuramente non può essere la sola soluzione efficace o quantomeno non potrà essere l’unica.

E’ necessario adottare una metodologia che permetta di arrivare ai migliori candidati: le chiamate di caccia (o Head Hunting che dir si voglia)!

E’ così che i nostri head hunter specializzati trovano personale qualificato per i nostri clienti.

Le chiamate in anonimo, dei nostri consulenti riescono ad intercettare qualsiasi profilo con diverse seniority.

Tramite un pre-screening telefonico molto approfondito e tecnico, oltre ai dati anagrafici, vengono raccolte tutte le specifiche sull’esperienza del candidato necessarie per valutarne la validità e permettendo così allo stesso di accedere allo step successivo.

Tutto ciò di cui sopra viene svolto e condiviso in tempo reale tramite un file in cloud in cui è possibile lavorare a quattro mani con il referente delle risorse umane dell’azienda cliente, che non deve aspettare 2-3 settimane per poter ricevere la prima shortlist di validi profili, ma giusto poche ore!

La trasparenza e la condivisione immediata è un tratto distintivo di Ricercamy che si è andata specializzando negli anni nella ricerca e selezione di figure tecniche in ambito informatico e grazie allo sviluppo di competenze specifiche e conoscenza dei profili ricercati e del mercato di riferimento.

Cercando personale quotidianamente, i nostri head hunter hanno acquisito un know how e una specializzazione nei loro settori, che ci consentono di essere leader in questo mercato affollato da Recruiter.

Forte dei nostri strumenti, fin dal suo inizio, Ricercamy ha aiutando dalle più piccole Start Up informatiche, ai grandi Colossi IT nella selezione di Personale qualificato difficile da trovare e da inserire. Grazie poi all’offerta commerciale SMART i nostri clienti ci chiedono di svolgere selezioni che tendenzialmente hanno sempre svolto internamente, ma avendo costi certi e non prevedendo né completion fee né esclusiva, si sentono così liberi di delegarci tutta la gestione delle loro vacancy, o quelle attività più ostiche o ripetitive alleggerendosi il lavoro.

Se anche tu sei alla ricerca di questi profili, non aspettare!

Compila la form che trovi di seguito e sarai contattato entro un’ora dai nostri consulenti specializzati.

Alison Santoro

Divisione IT

Ricercamy