Come trovare un valido Digital Project Manager

Come trovare un valido Digital Project Manager

  • Post category:articolo

Sei alla ricerca di un Digital Project Manager ma stai incontrando difficoltà nel reclutarlo? Ti sei affidato a società di selezione del personale ma non hai avuto i risultati attesi?

In questo articolo ti spieghiamo chi è e di cosa di occupa tale figura e i vantaggi nel rivolgersi a Ricercamy quale partner nella ricerca e selezione di profili nel settore digitale e informatico.

Il mercato del lavoro è in continuo cambiamento, nascono nuove esigenze e aumentano necessità di incorporare nuove figure professionali, con profili che abbiano maturato un’esperienza a 360° e che abbiano avuto più esperienze dentro lo stesso settore ricoprendo ruoli diversi. Questo accade in tutti i settori, specialmente in quello Digital – web. Da questo nuovo contesto, nasce il ruolo di Digital Project Manager.

Ma chi è e cosa fa Il Digital Project Manager?

Il Digital Project Manager ha un background tecnologico legato alla programmazione web, che ha acquisito competenze dal punto di vista del Web Design (UX – UI), con alta capacità strategica e skills di analisi, per interpretare i dati relativi alla User Experience, ma anche con forte orientamento verso il cliente e la capacità di personalizzare le diverse soluzioni ad hoc per ogni esigenza. 

Riassumendo, questo profilo, deve avere capacità di unire sia la componente strategica, sia quella legata alla User Experience e Infrastructure, al mobile e alle competenze più tecniche legate all’E-commerce. 

Quindi quali sono le competenze che si devono acquisire per svolgere questo ruolo?

  • Esperienza nella gestione di progetti in ambito web e/o e-commerce
  • Ideale avere esperienza previa dentro una Digital Agency 
  • Conoscenza o esperienza con tematiche legate alla programmazione Web sia dal punto di vista Front end, sia dal punto di vista di sviluppo di CMS.
  • Forte orientamento per UI/UX Experience
  • Competenze in analisi funzionale
  • Conoscenza e applicazione di metodologie Agile per la gestione e lo sviluppo dei progetti
  • Esperienza nella gestione del tempo, costi e terze parti /fornitori
  • Gestione di Team multidisciplinari che cambiano in base al tipo di progetto

Oltre a richiedere determinate competenze tecniche ai candidati che vogliono svolgere questo ruolo,  è importante evidenziare anche il ruolo che occupano le aziende che vogliono incorporare questo tipo di profili,  all’interno di questo scenario in continuo cambio ed evoluzione. 

Proprio per questo, le aziende dovranno sempre più poter adeguarsi agli standard di lavoro odierni, offrendo ai dipendenti la scelta tra le diverse modalità di lavoro possibili (presenziale, o modalità remota), prediligendo flessibilità e la gestione di queste esigenze sulla base del tipo di ruolo, lavoro o progetto, o comunque  delegando anche questa decisione direttamente al Team di persone che lavorano per quel progetto.  

Trovare un Digital Project Manager non sempre risulta  un’impresa facile, un fattore che potrebbe aiutarci ad orientare la nostra scelta è la valutazione di competenze come l’adattabilità che queste persone dimostrano avere in contesti diversi e in costante cambiamento. 

Negli ultimi anni, in ambito organizzativo è cresciuto l’utilizzo del termine VUCA per indicare un ambiente complesso e incontrollabile, a complessità crescente.

Si tratta in realtà di un acronimo che sintetizza Volatility, Uncertainty, Complexity and Ambiguity, traducibili in italiano con Volatilità, Incertezza, Complessità e Ambiguità.  

Esistono diversi studi e test realizzati per valutare l’adattabilità, in questo tipo di contesti e potrebbe aiutare a orientare la scelta più giusta tra vari candidati o rispetto alla decisione tra due candidati finalisti.

Si uniscono a questi, l’analisi delle soft skill come elemento chiave per valutare qualitativamente un profilo, magari non sempre e solo considerando le competenze acquisite con esperienze passate, ma dando maggior peso a quelle caratteristiche e attitudini che ci danno la lettura del potenziale che la persona ha se stimolata dal punto di vista giusto. 

Inoltre come nel settore informatico, anche in quello digital, esiste una forte concorrenza sul mercato e la velocità nel contattarli e uno studio di retribuzioni sono le basi per ottimizzare un processo di selezione.

Ricercamy, head hunter rivoluzionario e dinamico, nato nel marzo 2012, si è, sin dalla sua nascita, impegnato ad introdurre nel mondo della Ricerca e Selezione elementi di innovazione che migliorassero la redemption delle attività di Recruiting.

Secondo uno studio di Linkedin, il 75% dei talenti è passivo e sta già lavorando, non dedicandosi proattivamente alla ricerca di nuove opportunità professionali. Solo il 25% di essi si interessa con più costanza alla ricerca attiva di nuove offerte di lavoro. Di conseguenza investire il budget aziendale in abbonamenti e/o offerte di piattaforme di job posting sicuramente non può essere la sola soluzione efficace o quantomeno non potrà essere l’unica.

E’ necessario adottare una metodologia che permetta di arrivare ai migliori candidati: le chiamate di caccia (o Head Hunting che dir si voglia)!

E’ così che i nostri head hunter specializzati trovano personale qualificato per i nostri clienti.

Le chiamate in anonimo, dei nostri consulenti riescono ad intercettare qualsiasi profilo con diverse seniority.

Tramite un pre-screening telefonico molto approfondito e tecnico, oltre ai dati anagrafici, vengono raccolte tutte le specifiche sull’esperienza del candidato necessarie per valutarne la validità e permettendo così allo stesso di accedere allo step successivo.

Tutto ciò di cui sopra viene svolto e condiviso in tempo reale tramite un file in cloud in cui è possibile lavorare a quattro mani con il referente delle risorse umane dell’azienda cliente, che non deve aspettare 2-3 settimane per poter ricevere la prima shortlist di validi profili, ma giusto poche ore!

La trasparenza e la condivisione immediata è un tratto distintivo di Ricercamy che si è andata specializzando negli anni nella ricerca e selezione di figure tecniche in ambito informatico e grazie allo sviluppo di competenze specifiche e conoscenza dei profili ricercati e del mercato di riferimento.

Cercando personale quotidianamente, i nostri head hunter hanno acquisito un know how e una specializzazione nei loro settori, che ci consentono di essere leader in questo mercato affollato da Recruiter.

Forte dei nostri strumenti, fin dal suo inizio, Ricercamy ha aiutando dalle più piccole Start Up informatiche, ai grandi Colossi IT nella selezione di Personale qualificato difficile da trovare e da inserire. Grazie poi all’offerta commerciale SMART i nostri clienti ci chiedono di svolgere selezioni che tendenzialmente hanno sempre svolto internamente, ma avendo costi certi e non prevedendo né completion fee né esclusiva, si sentono così liberi di delegarci tutta la gestione delle loro vacancy, o quelle attività più ostiche o ripetitive alleggerendosi il lavoro.

Se anche tu sei alla ricerca di questi profili, non aspettare!

Compila la form che trovi di seguito e sarai contattato entro un’ora dai nostri consulenti specializzati.

Martina Frangiolini

HR Consultant

Ricercamy