COME RICONOSCERE UN HEAD HUNTER DI CUI FIDARSI?

L’Head Hunting è una tecnica di selezione del personale che si basa sulla ricerca attiva di profili. Alla nascita del settore le società di ricerca e selezione usavano solo questa metodologia per arrivare ai candidati ideali, ma con l’avvento sul mercato delle agenzie per il lavoro e la frammentazione delle altre aziende operanti nel settore, che oltre ad occuparsi di executive search, sviluppavano divisioni specializzate per seguire il middle management, si è iniziato ad utilizzare tale know how molto meno.

La maggior parte dei recruiter basano la ricerca di personale qualificato per i propri clienti sulla pubblicazione annunci sul web e nella ricerca in database esistenti.

Noi di Ricercamy, invece, ci definiamo Head Hunter innovativi.

Innovativi non solo nel contenuto dell’head hunting ma nella modalità di comunicazione con il cliente che si basa sulla trasparenza e condivisione totale del nostro operato.

Essere dei veri Head Hunters permette di seguire il processo di ricerca e selezione in maniera molto più efficace, senza aspettare passivamente le candidature che al giorno d’oggi sono sempre meno centrate rispetto a quanto richiesto dall’azienda committente. E ciò sia che stiamo cercando un direttore generale che un contabile fornitori.

 

Cosa significa per Ricercamy fare head hunting innovativo?

 

 

Vi riporto qualche esempio: come anticipavo poc’anzi la trasparenza e la condivisione totale dei dati che ricaviamo tramite l’attività di “caccia” è un elemento molto apprezzato dai nostri Clienti.

Io, che nello specifico, sono un head hunter chimica e farmaceutica, sono entrata in contatto con un’industria chimica che ci ha voluti testare partendo dalla nostra offerta Smart da 35 ore per una ricerca di una categoria protetta. Andata a buon fine questa prima selezione, avendo un avanzo di 18 ore, ci è stata immediatamente affidata un’altra ricerca in ambito customer service, che ha portato a sua volta a un avanzo di 12 ore (sì, sono bastate solo 6 ore per la ricerca di questo secondo profilo!), utilizzate per intavolare uno studio di retribuzione.

Quest’attività per noi significa andare a recuperare delle informazioni nel qui ed ora, non indietro nel tempo dal nostro database, ma indagando, tramite una ricerca proattiva i livelli retributivi per seniority diverse che possono interessare al Cliente.

Come abbiamo fatto ad essere così rapidi ed in 35 ore portare a termine 2 selezioni e abbozzare uno studio di retribuzione?

Facile…con la trasparenza e la condivisione

Il Cliente viene sollecitato ad essere proattivo nel processo, a non “perdersi via” ed essere quindi più incisivo e tempestivo nelle scelte.

 

Un’altra azienda, che non ci conosceva e che non aveva mai lavorato con noi, ma aveva intuito il vantaggio di tutto ciò e ci ha inquadrati come veri head hunter medicali, ha deciso, vista la mole di inserimenti che avrebbe dovuto effettuare da qui nel giro di un anno un pacchetto da 90 ore!

 

Un’altra ricerca e selezione nell’ambito medicale, invece, ci è stata attivata da un’azienda multinazionale che necessitava l’inserimento di una figura di Responsabile Amministrativo. Progetto chiuso con un avanzo di 8 rispetto ad un pacchetto da 35. Facendo due conti, la selezione è costata solo 6,5% della RAL.

 

Occuparsi di ricerca e selezione in ambito chimico, medicale e farmaceutico, non è semplice. Bisogna avere contatti pregressi, conoscere la materia, ma soprattutto essere dei veri head hunter pharma, e non solo a parole ma anche nei fatti!

Facile definirsi head hunter e andare unicamente su Linkedin per recuperare i nominativi, questo lo fa chi l’head hunting non l’ha mai fatto veramente.

Quindi come riconoscere un head hunter di cui fidarsi?

Beh in primis andrebbe provato. Probabilmente avrete avuto delle esperienze negative.

Se lo paragoniamo a un caffè… volete bervi un buon caffè, provate in due mattine un paio di bar ma la qualità non vi soddisfa…questo significa che non berrete più caffè? No, dovrete solo trovare il bar giusto. Noi siamo quel bar giusto, trovate il posto dove i caffè sono preparati bene e fatelo vostro!

 

Cristina Raimondo

Head Hunter & Business Development Consultant