You are currently viewing Come trovare un valido Data Analyst

Come trovare un valido Data Analyst

  • Categoria dell'articolo:articolo / News

Sei alla ricerca di un Data Analyst, ma stai incontrando difficoltà nel reclutarlo? Ti sei affidato a società di selezione del personale, ma non hai avuto i risultati attesi?

In questo articolo ti spieghiamo chi è e di cosa di occupa tale figura e i vantaggi nel rivolgersi a Ricercamy quale partner nella ricerca e selezione di profili nel settore informatico.

C’è da premettere che lo studio dei dati rappresenta oggi i principali valori aggiunti all’interno della quasi totalità delle catene di produzione, infatti è opinione comune che l’analisi dei dati rappresenti un nuovo filone di sviluppo come il petrolio. Viviamo in un mondo sempre più interconnesso: l’interdipendenza dalla rete e dai servizi offerti dalla stessa (siti web, e-commerce, social network, e app di vario genere) crea quotidianamente una mole incredibile di dati, il cui valore aumenta esponenzialmente al crescere del numero e della tipologia di dati generati. Tuttavia, il vero valore dei dati non dipende dalla loro creazione, ma dalla capacità, per i fornitori di prodotti e servizi, di analizzarli e di valutarne la distinzione.

In questo contesto opera il Data Analyst, il quale è un professionista dotato delle competenze necessarie ad analizzare e aggregare i dati, al fine di studiare, ad esempio, l’andamento di un determinato prodotto e consentire, così, all’azienda di progettare i propri modelli di business in modo prospettico, realizzando un vantaggio competitivo sul mercato.

Proprio in virtù della vastità di dati che possono essere raccolti all’interno dei diversi settori di mercato, è fondamentale il loro utilizzo ai fini di statistiche, tecniche gestionali e di comunicazione.

I principali obiettivi della figura sono:

  • Raccolta dei dati da fonti differenti
  • Organizzazione dei dati secondo precise logiche di aggregazione
  • Creazione dei metodi statistici di interpretazione dei dati (finalizzati all’individuazione di possibili criticità o punti di forza nel modello di business)
  • Comunicazione, tramite dei report, di ciò che è emerso nelle differenti aree aziendali

L’azienda utilizzerà quindi i risultati delle analisi svolte come supporto nelle strategie di mercato.

Di cosa si occupa, nello specifico, il Data Analyst?

Le principali attività che dovrà svolgere sono:

  • Collaborare con i dirigenti dei diversi reparti aziendali (marketing, logistica, risorse umane, ricerca e sviluppo, vendite) e con i project manager e i data scientist al fine di identificare quali sono le criticità del business
  • Comprendere se tali criticità possano essere risolte tramite l’analisi statistica dei dati
  • Raccogliere e analizzare i dati, in base alle differenti  fonti da cui provengono (web analytics, sensori ambientali, ecc.)
  • Strutturare i dati e aggregarli al fine di renderne possibile il confronto e lo studio
  • Verificare la qualità dei dati, la loro eventuale duplicazione, individuare errori nella raccolta e i dati irrilevanti 
  • Segnalare ai reparti competenti eventuali errori nei sistemi di raccolta e conservazione dei dati
  • Interpretare i dati secondo modelli statistici che permettano di individuarne il trend
  • Presentare e condividere i risultati delle analisi svolte sui dati con i responsabili aziendali, i dirigenti, i project manager, tramite report, tabelle, schemi e grafici che rendano immediatamente evidenti i risultati statistici 

Solitamente al Data Analyst si richiede il possesso di conoscenze statistiche e di gestione dei database, con studi effettuati in materie come informatica, statistica, matematica, data science, economia, finanza, business administration.

In ogni caso il candidato dovrà essere in possesso delle seguenti competenze:

  • Statistica, probabilità, informatica
  • Programmazione e utilizzo di software di Analytics e di BI, oltre che di tool di reporting e tecniche di data visualization
  • Conoscenza dei linguaggi di programmazione (SQL, Python, R, VBA)
  • Conoscenza dei Database Management Systems
  • Competenze di data management, data modeling, data mining e data enrichment, cluster analysis, text mining, sotto il profilo tecnico
  • Competenze finanziarie, amministrativo-contabili o di web-marketing sotto il profilo più strettamente economico
  • Capacità di comunicare in modo semplice, propensione al problem solving, pensiero analitico, cura del dettaglio
  • Buona conoscenza lingua inglese per protocolli e normative 

Completano il profilo ovviamente soft skill importanti, quali: attitudine al lavoro in team, buone doti di organizzazione e orientamento al risultato.

Nel settore informatico esiste una forte concorrenza sul mercato e la velocità nel contattarli e uno studio di retribuzioni sono le basi per ottimizzare un processo di selezione.

Ricercamy, head hunter rivoluzionario e dinamico, nato nel marzo 2012, si è, sin dalla sua nascita, impegnato ad introdurre nel mondo della Ricerca e Selezione elementi di innovazione che migliorassero la redemption delle attività di Recruiting.

Secondo uno studio di Linkedin, il 75% dei talenti è passivo e sta già lavorando, non dedicandosi proattivamente alla ricerca di nuove opportunità professionali. Solo il 25% di essi si interessa con più costanza alla ricerca attiva di nuove offerte di lavoro. Di conseguenza investire il budget aziendale in abbonamenti e/o offerte di piattaforme di job posting sicuramente non può essere la sola soluzione efficace o quantomeno non potrà essere l’unica.

E’ necessario adottare una metodologia che permetta di arrivare ai migliori candidati: le chiamate di caccia (o Head Hunting che dir si voglia)!

E’ così che i nostri head hunter specializzati trovano personale qualificato per i nostri clienti.

Le chiamate in anonimo, dei nostri consulenti riescono ad intercettare qualsiasi profilo con diverse seniority.

Tramite un pre-screening telefonico molto approfondito e tecnico, oltre ai dati anagrafici, vengono raccolte tutte le specifiche sull’esperienza del candidato necessarie per valutarne la validità e permettendo così allo stesso di accedere allo step successivo.

Tutto ciò di cui sopra viene svolto e condiviso in tempo reale tramite un file in cloud in cui è possibile lavorare a quattro mani con il referente delle risorse umane dell’azienda cliente, che non deve aspettare 2-3 settimane per poter ricevere la prima shortlist di validi profili, ma giusto poche ore!

La trasparenza e la condivisione immediata è un tratto distintivo di Ricercamy che si è andata specializzando negli anni nella ricerca e selezione di figure tecniche in ambito informatico e grazie allo sviluppo di competenze specifiche e conoscenza dei profili ricercati e del mercato di riferimento.

Cercando personale quotidianamente, i nostri head hunter hanno acquisito un know how e una specializzazione nei loro settori, che ci consentono di essere leader in questo mercato affollato da Recruiter.

Forte dei nostri strumenti, fin dal suo inizio, Ricercamy ha aiutando dalle più piccole Start Up informatiche, ai grandi Colossi IT nella selezione di Personale qualificato difficile da trovare e da inserire. Grazie poi all’offerta commerciale SMART i nostri clienti ci chiedono di svolgere selezioni che tendenzialmente hanno sempre svolto internamente, ma avendo costi certi e non prevedendo né completion fee né esclusiva, si sentono così liberi di delegarci tutta la gestione delle loro vacancy, o quelle attività più ostiche o ripetitive alleggerendosi il lavoro.

Se anche tu sei alla ricerca di questi profili, non aspettare!

Compila la form che trovi di seguito e sarai contattato entro un’ora dai nostri consulenti specializzati.

Alison Santoro

Divisione IT

Ricercamy