Re-start | Ricercamy e Visiotalent ti aiutano a ritrovare il lavoro

Ricercamy e Visiotalent insieme per aiutarti a ritrovare il lavoro. Ricercamy srl è un’innovativa società di Ricerca e Selezione del personale nota sul mercato italiano per essere l’unica ad offrire pura consulenza nei processi di selezione senza applicare completion all’inserimento e che basa la propria attività di ricerca dei profili sull’Head Hunting. Visiotalent  una piattaforma per il Videorecruiting che permette alle aziende di sottoporre ai candidati di un processo di selezione videocolloqui on demand. Visiotalent fa parte…

Continua a leggereRe-start | Ricercamy e Visiotalent ti aiutano a ritrovare il lavoro

Non ti fermare! Fatti aiutare dal Servizio SMART di Ricercamy!

A distanza di 6 giorni dall’emanazione del decreto relativo all’emergenza del diffondersi nel nostro paese del micidiale Covid-19, le notizie da parte degli esperti sull’andamento dell’economia italiana non sono per nulla incoraggianti.   E mentre molte aziende corrono ai ripari, cercando di aiutare ed agevolare i propri dipendenti per il telelavoro, Ricercamy continua per la sua strada. Sin dalla sua nascita nel 2012, l'impegno della società di ricerca e selezione del personale è sempre stato quello di…

Continua a leggereNon ti fermare! Fatti aiutare dal Servizio SMART di Ricercamy!

Il Lavoro che Ritorna

.Il Ministero del Lavoro ha presentato il primo quaderno di monitoraggio e valutazione delle riforme che riguardano il mercato del lavoro, così come era stato previsto dalla legge 92/2012. Attraverso le analisi di ISTAT, INPS e Ministero del Lavoro, lo studio analizza e confronta i dati su di un arco temporale quinquennale caratterizzato da significanti cambiamenti concernenti il lavoro. Lo scopo di questa pubblicazione – e delle prossime che ne seguiranno - è individuare le tipologie di interventi…

Continua a leggereIl Lavoro che Ritorna

Che tipo di lavoro cercano i giovani d’oggi?

Dopo aver trascorso molto tempo sui libri e dopo aver conseguito tutti gli esami necessari, finalmente un giovane dovrebbe essere pronto per affacciarsi al mondo del lavoro. Ma cosa realmente si attende oggi un ragazzo/a in cerca di occupazione, quando per essere competitivo e per avere qualche chance in più è necessario (nel 27% dei casi) avere già avuto almeno un'esperienza lavorativa (punto molto delicato e controverso), ma anche avere una buona preparazione teorica ( 26%) oppure pratica…

Continua a leggereChe tipo di lavoro cercano i giovani d’oggi?

Accettare il lavoro sempre e comunque?

Il tasso di disoccupazione ha raggiunto i massimi storici dal 2004, molti giovani non sono più così "giovani" e la domanda che ci si pome più spesso è se possa essere giusto e positivo chinare la testa a questa crisi, che ci ha completamente investiti, ed accettare di svolgere un lavoro che non è quello che si desidera, mal pagato ma pur sempre un lavoro. Chi studia e investe tanto sia in termini economici sia di sacrifici…

Continua a leggereAccettare il lavoro sempre e comunque?

Empatici o simpatici?

Andavo ancora all’università quando, da sempre abituata a lavorare per mantenermi agli studi, decisi di lavorare in un call center e prestare servizio d’informazione e assistenza alla clientela. Durante la prima settimana di formazione fui particolarmente colpita dal tempo dedicato a una caratteristica della comunicazione estremamente importante ma in cui, in realtà, non mi ero mai imbattuta: l’empatia. Un termine che con il passare del tempo mi resi conto pesare davvero molto, sia sulla vita privata che…

Continua a leggereEmpatici o simpatici?

L’Italia mette in fuga i suoi imprenditori

In questi tempi di crisi, sono sempre più numerosi gli imprenditori italiani che decidono di trasferirsi all’estero. Secondo la recente ricerca prodotta dallo studio di Unimpresa, molti imprenditori, nel pieno della bufera internazionale, si sono trovati ad un bivio: chiudere o continuare le loro attività fuori dai confini nazionali, dove un contesto economico assai diverso favorisce l’insediamento di nuovi impianti industriali. La maggior parte di loro “fuggono” per salvarsi da un’Italia che li opprime, soprattutto,  in termini…

Continua a leggereL’Italia mette in fuga i suoi imprenditori

Le Start up, il nostro futuro

Abbiamo recentemente parlato di New Economy e del peso che in questo momento ha nel nostro Paese dilaniato dalla crisi. Ci siamo soffermati sull’importanza delle nuove tecnologie e dell’era di internet. Abbiamo parlato di nomadismo digitale. Bene, c’è qualcosa che dipende strettamente da questi concetti e che in operatività assoluta diventa linfa vitale per la parte lavorativa dell’Italia e non solo. È quello che oggi è chiamato l’universo delle start up. In Italia, da qualche anno, finalmente…

Continua a leggereLe Start up, il nostro futuro

Ridere e Lavorare

Lunedì mattina. La sveglia suona. Ci giriamo e rigiriamo nel letto sperando che non sia vero. La sveglia continua a suonare. Niente da fare. Non basta staccarla. È lunedì mattina. Quanti di noi cominciano ad avere un pessimo umore già la domenica sera pensando che la mattina seguente ricomincia la settimana lavorativa? Molti sono talmente stressati dalle problematiche quotidiane da desiderare che il lunedì non arrivi mai, e la difficoltà è anche quella di riuscire a staccare,…

Continua a leggereRidere e Lavorare

Quando i figli non seguono le orme del padre

Sembra incredibile la fotografia scattata dalla cgia di Mestre sulle imprese familiari italiane. Dallo studio emerge infatti che un'azienda padronale su due in Italia nei prossimi anni chiuderà perchè le nuove generazioni non vogliono seguire le orme dei padri. Se poi pensiamo che le aziende familiari sono la stragrande maggioranza delle imprese italiane questa ricerca assume un valore ancor più significativo. Non parliamo di qualche realtà sparsa per la nostra nazione bensì di almeno 360 mila aziende…

Continua a leggereQuando i figli non seguono le orme del padre

Aiuto! Soffro di mal d’ufficio!

A quanti di voi capita di svegliarsi la mattina e prepararsi per andare in un ufficio dove i colleghi sono insopportabili? E a quanti di loro pensate di stare antipatici? Malgrado molti di voi svolgano un’attività remunerativa e soddisfacente molto spesso accade che andare al lavoro diventa difficile e poco piacevole perché non si riesce a instaurare un buon rapporto con i propri colleghi d’ufficio. È un bel problema, perché oltre alla vita privata ciò che ne…

Continua a leggereAiuto! Soffro di mal d’ufficio!

Solidarietà in busta paga

E’ possibile fare beneficenza anche in Italia direttamente dalla propria busta paga. “Payroll giving” è un termine anglosassone che indica il prelievo che il datore di lavoro, in accordo con il lavoratore, fa sulla busta paga di quest’ultimo per donare un importo di solito pari ad un’ora di lavoro da destinare ad una determinata organizzazione no profit. Tale forma di fund raising ha incontrato il favore dell’agenzia delle entrate che ha confermato la possibilità di detrarre il…

Continua a leggereSolidarietà in busta paga