Come Ricercamy trova e seleziona profili junior e neolaureati in ambito IT

Spesso e volentieri quando vado a incontrare nuove aziende o faccio call conoscitive con realtà informatiche, mi viene chiesto se ci occupiamo di figure junior o neo-laureate in quanto soprattutto in questo settore sono figure rare se non preziose. Seguendo da anni il mercato ICT ho avuto modo di venire a conoscenza di diversi accordi più o meno taciti tra le grandi società di consulenza e le facoltà scientifiche delle università, dove il 90% degli studenti ha già…

Continua a leggereCome Ricercamy trova e seleziona profili junior e neolaureati in ambito IT

Vuoi attrarre i talenti migliori? Concentrati sulle tempistiche della selezione

Uno dei temi più caldi quando si parla con i clienti dell'attività di ricerca e selezione del personale è quello legato ai casi di insuccesso dei processi di selezione. Le aziende alla ricerca di una figura da inserire in una nuova posizione lavorativa solitamente predispongono una job description, definiscono un budget ed il livello della gerarchia in cui la persona verrà inserita, ma raramente si strutturano affinché il processo possa essere molto veloce ed efficace. Spesso perché…

Continua a leggereVuoi attrarre i talenti migliori? Concentrati sulle tempistiche della selezione

Ha ragione Briatore? I giovani Italiani sono piagnucoloni?

Alla affermazione dell'intervistatore che dice che siamo il paese europeo con il più alto tasso di disoccupazione giovanile, Flavio Briatore risponde: "Ma sì perché la gente non lo cerca [il lavoro]. In Italia abbiamo gente che inizia a lavorare poi il giorno dopo non arriva perché c'è la festa della mamma, l'altra settimana la fidanzata è stata male cioè siamo un paese di piagnucoloni". Cosa ne pensate? Ha ragione Briatore?

Continua a leggereHa ragione Briatore? I giovani Italiani sono piagnucoloni?

Che tipo di lavoro cercano i giovani d’oggi?

Dopo aver trascorso molto tempo sui libri e dopo aver conseguito tutti gli esami necessari, finalmente un giovane dovrebbe essere pronto per affacciarsi al mondo del lavoro. Ma cosa realmente si attende oggi un ragazzo/a in cerca di occupazione, quando per essere competitivo e per avere qualche chance in più è necessario (nel 27% dei casi) avere già avuto almeno un'esperienza lavorativa (punto molto delicato e controverso), ma anche avere una buona preparazione teorica ( 26%) oppure pratica…

Continua a leggereChe tipo di lavoro cercano i giovani d’oggi?

Un nuovo inizio

Questo è un periodo di grandi cambiamenti. La nostra Italia ha affrontato una crisi gravissima, lo fa ancora, molti hanno perso il lavoro, i più giovani fanno fatica a inserirsi, molti altri decidono di andare all’estero, a volte con convinzione e volontà, altre solo ed esclusivamente per pura necessità. Stiamo affrontando la recessione, il nostro governo che non fa altro che andare indietro, Berlusconi che torna a ripetere la sua recita, i Maya che sembra abbiano sbagliato…

Continua a leggereUn nuovo inizio

Briatore, l’Associazione italiana per la direzione del personale (AIDP) e il farsi male da soli

Cosa c'entra l'Associazione italiana per la direzione del personale (AIDP) con Flavio Briatore? Apparentemente niente. Prima dell'ultima puntata di Servizio Pubblico, almeno. Nella trasmissione andata in onda ieri sera infatti tra gli ospiti della trasmissione c'era Flavio Briatore. Si parlava di imprese e fisco quando ad un certo punto la giornalista Luisella Costamagna ha ricordato alcune vicende giudiziare del "Boss" sia passate che in corso. La stessa giornalista ad un certo punto si è lasciata scappare che…

Continua a leggereBriatore, l’Associazione italiana per la direzione del personale (AIDP) e il farsi male da soli

Alimentiamo l’ingegno: leggiamo

Provate a prendere una metro, a Milano, durante la giornata. Oltre a incrociare migliaia di persone di tutte le età vedrete anche che durante i percorsi ognuna di queste occuperà il tempo in modo diverso. La cosa che mi colpisce maggiormente, e spesso non in modo positivo, è la divisione in fasce d’età che si presenta ai miei occhi ogni volta che devo classificare ciò che ogni persona fa nel tempo libero e che ci dà l’idea…

Continua a leggereAlimentiamo l’ingegno: leggiamo

Quando i figli non seguono le orme del padre

Sembra incredibile la fotografia scattata dalla cgia di Mestre sulle imprese familiari italiane. Dallo studio emerge infatti che un'azienda padronale su due in Italia nei prossimi anni chiuderà perchè le nuove generazioni non vogliono seguire le orme dei padri. Se poi pensiamo che le aziende familiari sono la stragrande maggioranza delle imprese italiane questa ricerca assume un valore ancor più significativo. Non parliamo di qualche realtà sparsa per la nostra nazione bensì di almeno 360 mila aziende…

Continua a leggereQuando i figli non seguono le orme del padre

Il colloquio di lavoro – Ansia da Prestazione?

Quando siamo alla ricerca di un lavoro il nostro primo grande successo arriva nel momento in cui, dopo aver risposto  a un annuncio veniamo chiamati per un colloquio. Il nostro curriculum vitae è fatto bene e noi siamo stati notati. Evviva! E adesso? Da questo momento in poi si scatenano un milione di domande dettate dall’ansia di non riuscire ad affrontare quel momento, di non essere all’altezza, di non essere capaci di dare le giuste risposte.  Fermatevi…

Continua a leggereIl colloquio di lavoro – Ansia da Prestazione?

Giovani di Balle e Speranze – I tre errori di chi cerca lavoro

Per il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano la disoccupazione giovanile è "il problema più grave che abbiamo". Certo, lo sappiamo, questa crisi ha acutizzato un fenomeno tipico dei mercati del lavoro più fermi d'Europa e quindi anche dell'Italia. In un paese come il nostro dove si va in pensione sempre più tardi e c'è diffidenza ad assumere chi ha meno di trent'anni perchè si ritiene che non abbia esperienza (e molto spesso questa presunzione corrisponde al vero),…

Continua a leggereGiovani di Balle e Speranze – I tre errori di chi cerca lavoro

Com’è cambiato il modo di scrivere il curriculum – parte 1°

Il miglior punto di partenza per scrivere un curriculum vitae è quello di pensare a voi stessi come ad un prodotto. Il vostro obiettivo è quello di convincere il datore di lavoro (l'acquirente), che siete il miglior prodotto per la posizione che ha a disposizione. La comprensione di questo concetto che cambierà radicalmente il modo di scrivere il vostro CV e vi darà le migliori possibilità di successo. Pensate al vostro CV come ad una brochure, evidenziando…

Continua a leggereCom’è cambiato il modo di scrivere il curriculum – parte 1°

Vuoi lavorare? Apri un’azienda!

Se la crisi morde più forte tu cosa fai? Apri un'azienda! Nella sola Lombardia nei primi sei mesi del 2012 sono state registrate ben 7 mila nuove imprese, con un saldo positivo dello 0,3%. I nuovi imprenditori sono per lo più coloro che maggiormente faticano a trovare un lavoro: under 30, donne, cassaintegrati. Delle 7 mila aziende infatti il 30% è costituito da giovani al primo impiego, un 27% da donne. Andando a leggere tra i numero…

Continua a leggereVuoi lavorare? Apri un’azienda!