Cosa non dire e cosa dire durante un colloquio di lavoro

Di seguito trovate un piccolo vademecum da seguire quando affrontate un colloquio di lavoro.

Domanda – Perché stai cercando un nuovo lavoro?

Risposta sbagliata: Non tollero i miei superiori e i colleghi.

Suggerimento: Mantenere la risposta positiva, indicare il verso e non il via da.

Risposta Migliore: La mia crescita in azienda è al momento bloccata. Sto cercando una nuova sfida che mi darà l’opportunità di utilizzare le mie competenze per aiutare l’azienda a crescere.

Domanda – Perché vuoi lavorare per noi?

Risposta sbagliata: Sono disperato, nessuno mi assume.

Suggerimento: Prima del colloquio, visitare il sito web dell’azienda per imparare il più possibile sulla società. Nel rispondere a questa domanda parlare di uno/due elementi che caratterizzano l’azienda e che ti interessano particolarmente.

Risposta Migliore: Leggendo della Vostra azienda su internet, mi sentivo davvero ispirato. Sono stato anche colpito dalla vostra crescita negli ultimi tre anni, tre nuove sedi, e un aumento del 40% delle vendite. Questo è davvero qualcosa di cui essere orgogliosi. Io penso che sarebbe gratificante essere parte di una società che è leader nel proprio settore.

Domanda – Perché hai cambiato tanti posti di lavoro?

Risposta sbagliata: Mi annoio facilmente.

Suggerimento: Dare motivi accettabili (frequenti spostamenti, cambiamenti di obiettivi personali, ecc), ma evidenziate che siete pronti per un posto fisso.

Risposta Migliore: Quando ero più giovane, ho deciso di provare una vasta gamma di esperienze professionali. In questo modo, ora che sono pronto a scegliere un percorso di carriera sono assolutamente certo di avero trovato la strada giusta per il futuro a lungo termine. Ora ho optato per questo settore, ed è per questo che sono qui oggi.

Domanda – Quali sono i tuoi punti di forza?

Risposta sbagliata: Sono capace di mentire senza che gli altri se ne accorgano.

Suggerimento: Discutere tre o quattro punti di forza se in relazione alla posizione che state valutando e fate degli esempi rispetto al vostro attuale/precedente lavoro.

Risposta Migliore: Ho grande sensibilità per i dettagli, e in passato, ho previsto situazioni critiche prima che accadessero. Naturalmente, sarei felice di applicare questa abilità in qualsiasi modo mi venga data la possibilità. Altro punto di forza che posso offrire un datore di lavoro è …

Domanda – Perché dovrei assumerti?

Risposta sbagliata: Ho bisogno di soldi per pagare dei debiti.

Suggerimento: Questa è la tua occasione per ribadire le tue competenze in relazione alla posizione offerta.

Risposta Migliore: Quando ho letto il Vostro annuncio, non avrei potuto immaginare una migliore corrispondenza per le mie esperienze  e le competenze richieste per questo lavoro. Ora che ho parlato con Voi, e ho meglio compreso i Vostri bisogni, sono ancora più certo di essere il candidato giusto.

Domanda – Quali sono i tuoi obiettivi a breve e lungo termine?

Risposta sbagliata: A breve termine spero di ottenere questo lavoro. A lungo termine, spero di lasciarlo entro un paio di anni per andare a fare l’eremita.

Suggerimento: A volte i datori di lavoro cercano continuità. Altri cercano dipendenti che abbiano la capacità di pianificare il futuro.

Migliore Risposta: A breve termine, mi piacerebbe trovare una posizione in cui posso costruire una solida base di clienti. Mi piace sviluppare rapporti con i clienti che ritornano anno dopo anno per il servizio e la consulenza che sono in grado di offrire. A lungo termine, vedo rafforzare il mio ruolo in azienda e crescere di responsabilità.

Adesso sapete come rispondere al meglio durante un colloquio, ma soprattutto cercate di essere spontanei e naturali e vedrete che la prossima domanda del Vostro intervistatore sarà “Quando può cominciare?”